Quei favolosi anni Ottanta (decima puntata)

venerdì, 07 Luglio 2017

È incredibile come la storia dell’Alessandria Calcio debba svolgersi costantemente sull’asse di equilibrio. Il consiglio direttivo sostituitosi da poco più di un anno, si sfalda. I rapporti tra i vari soci si incrinano. La differenza di vedute sulla gestione mina in modo insanabile il legame tra Amisano e alcuni dirigenti che decidono di andarsene.

Il presidente Gino Amisano (foto sopra) rimane praticamente solo, ma per fortuna non ha problemi di ordine finanziario. Affida la conduzione tecnica a Renzo Melani, allenatore che conosce molto bene la categoria.

Il trainer toscano (foto a fianco) ha l’obbligo di vincere e allora pretende una squadra forte. arrivano giocatori che garantiscono qualità, ma che costano anche parecchio. Le prestazioni non soddisfano granchè il palato sempre esigente dei tifosi alessandrini, ma i risultati arrivano, la squadra staziona nelle zone alte della classifica e quindi si fà buon viso a cattiva qualità. La porta protetta da Lazzarini è solida, i difensori Guerra, Manetti e Brilli paiono insuperabili, la tecnica in mezzo al campo di Carrara, Briata e Ferretti e l’effervescenza offensiva di Montrone, Casale e Tortora alla fine regalano la tanto desiderata promozione in C1.

Stagione 1988-’89, Alessandria-Pro Vercelli 1-1. In piedi da sinistra: Guerra, Tardini, Carrara, Manetti, Lazzarini, Brilli. accosciati: Montrone, Zamparutti, Tortora, Casale, Meazza.

Il tifo

Vogherese-Alessandria 1-2.

Pavia-alessandria 0-0.

Siena-Alessandria 0-0.

Casale-Alessandria 0-0.

Pro Vercelli-Alessandria 1-2.

Pontedera-Alessandria 1-4.

Alessandria-Siena 0-0.

Alessandria-Pontedera 2-0.

Oltrepò-Alessandria 1-3.

Alessandria-Massese 1-1.

I gol fatti, 32, sono pochi, ma quelli subiti, 12, sono pochissimi. L’Alessandria in casa è un rullo compressore, 27 i punti conquistati su 34 totali, ma anche in trasferta con 6 vittorie la squadra non delude.

Ancora un “undici” dei Grigi in quel vittorioso campionato. In piedi da sinistra: Zamparutti, Tardini, Vescovo, Lazzarini, Meazza, Manetti. Accosciati: Zaffiri, Briata, Tortora, Ferrarese, Casale.

L’ Alessandria arriva seconda ad un solo punto dal Casale. Melani, forte del successo ottenuto e scaltro quanto basta prende potere, così Amisano, inesperto di calcio, finirà per sbagliare parecchie mosse

Il campionato ai raggi X (clicca per leggere partita per partita)

Amarcord

Derby a Casale nel 1988’89. Si vede Mocellin con la maglia nerostellata.

Ancora un fotogramma del derby a Casale nel la stagione 1988-’89 .

Speciale de “Il Piccolo” per la promozione.

I video della nostalgia

Mario Bocchio

Marcello Marcellini

Leggi anche

La resurrezione con Renzo Melani

Articoli correlati

Quei favolosi anni Ottanta (nona puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (ottava puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (settima puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (sesta puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (quinta puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (quarta puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (terza puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (seconda puntata)

Quei favolosi anni Ottanta (prima puntata)

Condividi