Nell’Orso Day a Bardonecchia, i Grigi battono anche la Pro Vercelli

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (5)

 

Un sabato – quello del 23 luglio – tutto grigio a Bardonecchia, sede del ritiro dell’Alessandria. Un vero e proprio Orso Day, con al mattino la presentazione della nuova squadra (Gonzalez a parte) – con qualche non troppo celato disappunto degli Ultras, che avrebbero voluto il vernissage ad Alessandria, e delle nuove maglie, e al pomeriggio l’amichevole di lusso – perché uno storico derby – contro la Pro Vercelli.

NuoveDivise

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (1)

Le Bianche Casacche (in campo però in tenuta rossa), compagine di serie B,  sono state battute per 1-0 dai Grigi, formazione di Lega Pro, che vogliono fortemente la categoria cadetta. A decidere il match la rete di Mezavilla al 64′, sì proprio lui, il brasiliano anomalo in maglia grigia, che la scorsa estate aveva già trafitto la Pro nel match secco di TimCup, di fatto estromettendola.

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (14)

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (34)

I Grigi sono apparsi molto più incisivi nella ripresa (anche se nel primo tempo hanno concesso una sola occasione a La Mantia) e nel contesto – come riconosciuto dal Mister Piero Braglia – hanno dimostrato facilità nella manovra e capacità nel sapere gestire il risultato.

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (40)

“Chi ha fatto tutta la partita oggi è perché ha necessità di aggiungere minuti – ha spiegato BragliaPiccolo arrivava dallo Spezia con quasi sei mesi senza gare, perchè era fuori rosa, e Cazzola, nelle ultime stagioni, non ha avuto molte presenze, anche se proprio lo scorso anno, a Livorno, ha comunque giocato abbastanza”.

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (41)

Nella ripresa, quando è entrato Mezavilla, a centrocampo insieme proprio a Cazzola, si è riproposto il tandem che si era già visto nella Juve Stabia.

Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (47)

Nel finale i Grigi avrebbero addirittura potuto infliggere il colpo del 2-0. Il portiere ha rischiato la beffa: in un passaggio corto, ha cercato la giocata ma è stato anticipato da Bocalon: Bani ha salvato a porta sguarnita.Alessandria-Pro Vercelli_Bardonecchia_23_07_2016 (67)

Infine, anche se nel primo tempo la fascia è stata indossata da Michele Marconi, quando anche lui ha fatto il suo ingresso in campo nel secondo tempo, la stessa è stata apposta al braccio di Cristian Sosa. Sarà infatto il “Cino” uruguaiano il nuovo capitano dei Grigi.

Il tabellino

Alessandria: Vannucchi (dal 46′ La Gorga), Celjak (dal 75′ Cottarelli), Piccolo, Gozzi (dal 46′ Sosa), Manfrin (dal 46′ Fissore), Marras (Dal 46′ Iocolano), Cazzola, Nicco (dall’86’ Ramello), Branca (dal 46′ Mezavilla), Marconi (dal 46′ Fischnaller), Bocalon(dal 83′ M’Hamsi). All.:Piero Braglia

Pro Vercelli: Provedel (dal 46′ Gilardi), Germano (dal 46′ Berra), Eguelfi (dal 46′ Bacchetti; dal 70′ Verniero), Konatè (Mussman), Bani (Legati), Budel (dal 46′ Danza), Mustacchio (dal 46′ Foglia), Palazzi (dal 46′ Secondo), La Mantia (dal 46′ Malonga), Castiglia (dal 46′ Castellano), Baldini (dal 46′ Tagliavacche). All.:Moreno Longo.

Arbitro:  Cusano di Chivasso.

Mario Bocchio

Guarda anche

Articoli correlati

Alessandria-Pro Vercelli non ha bisogno di grandi presentazioni: è sempre una classica

Grigi-Pro, la sfida infinita. Chi vince va in testa

Grigi, impresa a Vercelli come ai vecchi tempi!

Pro Vercelli-Alessandria 1-2: le interviste post-partita dei Grigi