Proviamo a spiegare che cosa accomuna Felice Evacuo a Samuel Eto’o

felice_evacuo_alessandria-770x420

 

Primo allenamento di Felice Evacuo con l’Alessandria, ieri al Michelin Sport Club di Spinetta Marengo. E prima foto ufficiale con la maglia grigia.

Di lui – “puntero” di razza – in tutti questi anni si sono spese tante parole, praticamente è stato scritto tutto. O quasi.

Proviamo perciò a spiegare che cosa accomuna il neoacquisto dell’Alessandria al camerunense Samuel Eto’o, uno dei più grandi calciatori africani della storia, che nel corso della carriera ha giocato per clubs quali Real Madrid, Barcellona, Inter e Chelsea.

etoo

TimCup 2010-’11: Evacuo era un giocatore del Benevento, formazione di Lega Pro, eliminata al secondo turno ad opera del Vicenza. Ma è stato nel primo turno, contro l’Este, che il bomber di Pompei ha confezionato l’impresa. Manita, cinquina. Cinque gol, tutti suoi!EvacuoBenevento

Ma si è sempre rammaricato perchè Eto’o ne ha fatti due proprio in finale, vinta dall’Inter di Leonardo contro il Palermo per 3-1.

Alla fine della fiera, la classifica marcatori ha visto primeggiare Evacuo e Eto’o con cinque reti, davanti a Luca Toni e all’ala destra dell’Alessandria (sì, avete letto bene, proprio l’Alessandria) Marco Martini  fermi a quota quattro, però davanti a Zlatan Ibrahimović, Gastón Ramírez, Corradi e Cacia con tre.

BENEVENTO ESTE EVACUO 4Evacuo in gol contro l’Este.

 

Erano i Grigi di Sarri, andati ad un passo dalla serie B. Nel primo turno asfaltarono la Santegidiese per 6-0, grazie anche al poker di Martini. Vennero poi eliminati dalla Reggina.

SONY DSCMartini mentre va in gol contro la Santegidiese.

 

Ma l’expolit di Evacuo non è stato un fatto isolato.  Nonostante  la differenza di categoria – dalla serie A alla Lega Pro – si è ripetuto nella TimCup 2013-’14, vinta dal Napoli di Rafa Benítez.

Ancora Benevento, questa volta eliminato al terzo turno dalla Sampdoria. Evacuo mise a segno una doppietta nel match vinto 4-0 al “Ciro Vigorito” contro il Pontedera, e fissò il risultato sul 2-0 nella gara di Lanciano.

Lorenzo-Insigne

Alla fine Evacuo fu capocannoniere del torneo  – con tre centri –  “in condominio” con Callejón e insigne del Napoli, De Luca dell’Atalanta, Gervinho della Roma, Ebagua e Sansovini dello Spezia, Da notare che Gonzalo Higuaín si fermò a due.

Mario Bocchio

Guarda anche

Articoli correlati

 

Il ritorno in serie B passerà molto dai suoi gol

L’Orso Grigio è ancora più Felice con l’arrivo del bomber Evacuo