Archivio della categoria: Le grandi sfide

Pari dei Grigi nella notte in cui il forte Cambiaso va ko per infortunio

Alessandria-JuventusU23 1-1, Gabriel Cléùr (foto www.museogrigio.it)

Al grido di “Grigi, Grigi, Grigi – OlèOlèOlè” e con le bandiere in campo prima dell’inizio dell’incontro la tifoseria alessandrina ha salutato e ricordato Italo Bertassello, figura storica della Curva Nord, per anni la voce di chi sceglieva quegli spalti per sostenere i Grigi.

Alessandria-JuventusU23 1-1, la “Nord” ricorda Italo Bertassello (foto www.museogrigio.it)

Un coro che si è unito agli altri che i tifosi hanno levato al cielo per sostenere un’Alessandria che per l’ennesima volta (e questo succede ormai da un mese) non è riuscita a vincere, in questo caso opposta alla Juventus U23 nel recupero del turno rinviato a causa delle numerose assenze legate alla partecipazione dei vari giocatori agli incontri delle rispettive nazionali.

Alessandria-JuventusU23 1-1, Andrea Arrighini (foto www.museogrigio.it)

Alla vigilia doveva essere una ipotetica ripartenza per l’Alessandria o un possibile aggancio ai grigi da parte bianconera. Ne è uscito un pareggio che alla fine accontenta entrambe le squadre anche se quell’urlo strozzato in gola all’89’ con la palla calciata da Chiarello e deviata sul palo dall’estremo difensore avversario Loria sa ancora una volta di beffa, senza parlare poi della successiva conclusione fuori dallo specchio della porta di Eusepi da posizione ottimale ma completamente sbilanciato.

Alessandria-JuventusU23 1-1, la delusione di Eusepi a fine gara (foto www.museogrigio.it)

Sfortuna che aveva già duramente colpito la squadra di mister Scazzola dopo 22 minuti del primo tempo quando Cambiaso era stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco in barella per infortunio … Leggi >

Il Siena si regala un successo storico ad Alessandria

Alessandria-Robur Siena 1-3, Eusepi in elevazione (foto www.museogrigio.it)

Ottant’anni sono passati da quando il Siena, nel pantano del Moccagatta dopo la nevicata, riuscì a sconfiggere i Grigi. Per gli amanti delle statistiche numeri cui fare riferimento, per la squadra di mister Scazzola un 1-3 che brucia soprattutto dopo che si era rimessa in discussione una partita per almeno un tempo di chiara marca senese. Come allora il campo era in condizioni difficili per la fitta pioggia caduta, “chapeau” ai temerari sugli spalti a tifare Alessandria ma anche Siena visto che dalla città toscana uno sparuto numero di sportivi aveva raggiunto il “Mocca”.

Alessandria-Robur Siena 1-3, Celia (foto www.museogrigio.it)

Primo tempo estremamente impegnativo per l’undici in grigio messo in chiara difficoltà da un Siena praticamente perfetto che spinge da tutte le parti creando almeno quattro situazioni per passare in vantaggio, colleziona due calci di punizione dal limite di cui uno realizzato con una pennellata degna della massima serie da Lombardo ed innervosisce oltremisura Cosenza e compagni che riescono solamente con il carattere a contrastare la superiorità avversaria.

Alessandria-Robur Siena 1-3, Dossena in area bianconera (foto www.museogrigio.it)

Tre cartellini gialli in quarantacinque minuti di gioco sono sicuramente tanti per la squadra che gioca tra le mura amiche, se pensiamo poi che per Cosenza ed Eusepi poteva scattare addirittura il rosso per reazione allora è tutto detto. Eppure la palla gol più clamorosa è stata per Celia vanificata per merito del numero uno bianconero.

Guarda la gallery fotografica

Poi l’Alessandria che nel Leggi >

I Grigi se la giocano a viso aperto: vince il Monza ma escono a testa alta

Monza-Alessandria 2-0, Arrighini (foto www.museogrigio.it)

Inarrestabile il Monza, che passa anche tra le mura amiche con l’Alessandria. Il 2-0 dei brianzoli – che però nel primo tempo patiscono la veemenza dei Grigi – porta le firme di Rigoni e Armellino, entrambi a segno nella ripresa.

Monza-Alessandria 2-0, Celia (foto www.museogrigio.it)

Il Monza nella prima fase dimostra precisione nelle conclusioni con Armellino, Anastasio, Marchi, Gliozzi e Lepore, mentre l’Alessandria colpisce una traversa con Dossena e un palo con Cambiaso. Quest’ultimo inoltre costringe Lamanna a due parate super.

Monza-Alessandria 2-0, la disperazione dei Grigi per i legni colpiti (foto www.museogrigio.it)

I Biancorossi reclamano un paio di rigori su Gliozzi e Marchi ma il tabellino delle massime punizioni a favore rimane a zero. 

Guarda la gallery fotografica

Nella ripresa si abbassano i ritmi e dopo un tentativo di Arrighini, al minuto 70 Rigoni sblocca il risultato inzuccando un corner. L’Alessandria incassa e fa fatica a reagire ed a sei minuti da termine un’azione caparbia di Finotto porta al raddoppio di Armellino.

Monza-Alessandria 2-0, Cambiaso uno dei migliori nei Grigi (foto www.museogrigio.it)

Nel recupero Brighenti va vicino al tris ma il pallonetto sull’uscita di Valentini esce di un soffio, sul capovolgimento di fronte salvataggio sulla linea di Bellusci che evita il gol dei Grigi.

Monza-Alessandria 2-0, nel finale ci prova Sartore (foto www.museogrigio.it)

In sala stampa

Conferenza stampa

Così il Mister dell' Alessandria Calcio Cristiano Scazzola, al termine di #MonzaAlessandria 2-0Domenica 24 novembre 2019Immagini www.museogrigio.it

Pubblicato da Museo Grigio su Lunedì
Leggi >

Per i Grigi è arrivato il primo 0-0 della stagione

Pro Patria-Alessandria 0-0 (foto www.museogrigio.it)

Pareggio difficile e meritato per l’Alessandria a Busto Arsizio contro la Pro Patria, squadra dalle dichiarate ambizioni inferiori a quelle dei Grigi ma che ha fatto dell’intensità nel gioco di centrocampo e nella velocità dei suoi uomini la ricetta per imbrigliare la compagine di Scazzola. Ne è uscita una partita non bella ma che comunque ha regalato emozioni da ambo le parti con occasioni da gol non concretizzate per merito della bravura dei due portieri, probabilmente i migliori in campo.

Il ricordo del povero Andrea Cecotti prima del fischio d’inizio (www.museogrigio.it)

Tirando le conclusioni ben venga la sosta per il rinvio dell’incontro con la Juventus U23 visto che alle assenze di Gazzi e Casarini si sono aggiunti gli infortuni di Prestia e Suljic usciti anzitempo dal terreno di gioco. L’Alessandria è tornata così a pareggiare senza reti dopo oltre sette mesi: era infatti dallo zero a zero di Cuneo dello scorso 23 marzo che i Grigi non concludevano la partita con il classico risultato “ad occhiali”. Nel primo tempo la squadra grigia ha faticato non poco nell’impostazione di centrocampo cercando spesso le punte con lunghi lanci dalla propria trequarti; più brillante la manovra dei bustocchi anche se alla fine le occasioni si sono equivalse.

Pro Patria-Alessandria 0-0, Andrea Cambiaso (foto www.museogrigio.it)

La prima dopo otto minuti sul primo calcio d’angolo dell’incontro battuto da Suljic che ha visto Prestia svettare a centroarea ed impegnare Tornaghi. Nell’azione il numero 19 dell’Alessandria … Leggi >

La Juventus U23 supera l’Alessandria di misura con un calcio di rigore

JuveU23-Alessandria 1-0 (foto www.museogrigio.it)

L’Alessandria esce a testa alta dalla Coppa Italia nonostante una prova gagliarda e sicuramente meritevole almeno del pareggio. A tradirla un ingenuo fallo di mano in area di Gjura costato l’espulsione per doppia ammonizione del difensore grigio ed il calcio di rigore trasformato da Han.

JuveU23-Alessandria 1-0, Gabriel Cleur (foto www.museogrigio.it)

Davanti al pubblico amico del Moccagatta, anche se il match era ufficialmente in casa juventina, la squadra di Mister Scazzola, ringiovanita nell’organico per dar spazio a chi ha giocato fino ad ora meno in campionato, ha disputato una bella partita, ordinata e propositiva, reggendo bene l’impatto a centrocampo nonostante la giovane età dei suoi giocatori. Un buon viatico in vista del prossimo impegno di Busto Arsizio contro la Pro Patria anche se in pratica è stata la Juventus U23 a passare il turno in Coppa che le permetterà di giocare il derby con la Pro Vercelli.

JuveU23-Alessandria 1-0, l’omaggio ai tre Vigili del Fuoco scomparsi (foto www.museogrigio.it)

Pubblico scarso per il blasone del match ma comunque piacevole. Commozione ed un lungo applauso iniziale con minuto di raccoglimento e lutto al braccio per i Grigi in ricordo delle vittime dei Vigili del Fuoco nella tragedia di Quargnento. Partita equilibrata, forse con leggero predominio bianconero, fino alla rete del vantaggio (38’) messa a segno da Han su calcio di rigore causato da Gjura con un fallo di mano in area non visto dal direttore di gara ma segnalato dal collaboratore di linea. Lo stesso giocatore … Leggi >