Archivio della categoria: Le grandi sfide

Al “Moccagatta” contro l’Olbia finisce 0-0

Il turno infrasettimanale valido per la settima giornata di ritorno ha visto l’ Alessandria non andare oltre lo 0-0 casalingo contro l’ Olbia, incapace di sfruttare la superiorità numerica maturata al 13′ della ripresa per l’espulsione di Zogkos.

PRIMO TEMPO. Che sia una partita equilibrata tra due squadre ordinate e diligenti lo si capisce sin dalle prime battute. Nessuna delle due rinuncia al tentativo di imporre la propria ragionata manovra lasciando intravedere buone trame seppure gli spazi siano pochi e le difese attente. I Grigi protestano per un rigore non concesso su Santini. Ci vorrebbe la giocata per rompere gli schemi e quando Ceter scappa via un paio di volte in avvio di gara accende la luce soltanto a intermittenza. L’Olbia sfiora la rete al 24′ su palla inattiva, con Bellodi che va a impattare debolmente di testa uno spiovente di Vallocchia. La risposta dei Grigi è ancora più clamorosa, se è vero come è vero che De Luca, appostato sul secondo palo, corregge sulla traversa un colpo di testa di Santini. Quindi ancora l’Olbia che colpisce in contropiede: Ogunseye per Ceter nello spazio, la conclusione è smorzata dal ritorno di Agostinone.

Guarda la gallery fotografica

SECONDO TEMPO. Parte in maniera arrembante la squadra sarda con Peralta che al 49′ converge e pensa al tiro scaricando poi per Ceter la cui conclusione viene deviata in angolo. E il corner richiede ancora penna e taccuino, perché la girata di Ogunseye è interessante per quanto centrale. Con il … Leggi >

Alessandria sconfitta per 3-1 a Siena

Robur Siena-Alessandria 3-1 (foto La Nazione)

Vince e convince il Siena che supera per 3-1 l’Alessandria al “Franchi”. Apre le marcature il colpo di testa su corner di capitan D’Ambrosio, ad inizio ripresa arriva il raddoppio targato Aramu. Accorcia le distanze per i Grigi Chiarello, poi chiude il match l’acuto di bomber Gliozzi.

Robur Siena-Alessandria 3-1 (foto La Nazione)

Nel primo il Siena era andato avanti con il colpo di testa di D’Ambrosio sul corner di Arrigoni (25’). Al 33’ l’Alessandria segnava con De Luca e con stesse modalità rispetto al capitano bianconero ma l’arbitro Carella annullava in quanto la sfera era uscita nella traiettoria del corner calciato da Agostinone.

Robur Siena-Alessandria 3-1 (foto La Nazione)

Decisamente più emozionate la ripresa che nei primi 15 minuti regala tre gol. Inizia Aramu, che appoggia da pochi mentre il 2-0 servito magistralmente da Gliozzi. Passano meno di due minuti e l’Alessandria torna a contatto con Chiarello bravo a mettere dentro dopo la paratone di Contini. All’11’ il match torna in equilibrio. Un minuto dopo D’Ambrosio ci mette una pezza su una incursione di Badan. Per fortuna del Siena il tris è immediato ed arriva al quarto d’ora con Gliozzi, scattato sul filo del fuorigioco dopo un assist di uno scatenato Vassalo. C’è tempo per un’altra occasione, con De Luca, liberato da una svirgolata di D’Ambrosio ma incredibilmente impreciso davanti a Contini.

Nonostante i cambi la spinta dei Grigi si esaurisce e il Siena controlla fino … Leggi >

Un rigore per parte e Alessandria-Pisa finisce 1-1

Finisce 1-1 tra Pisa e Alessandria al Moccagatta. Il vantaggio è del Pisa con una rete di Pesenti nel primo tempo su calcio di rigore, avvenuto in seguito a un fallo nei confronti di Masucci in area. I Grigi protestano per un altro rigore non decretato nei confronti di De Luca, fermato da De Vitis. Nella ripresa gara in controllo, ma Masi causa un altro rigore nel finale e De Luca non perdona. Termina così la partita sull’1-1. Nel recupero espulso Di Quinzio per proteste dopo un fallo dubbio in area non ravvisato dall’arbitro su Moscardelli.

Primo tempo

I neroazzurri si fanno vedere per primi sugli sviluppi del primo calcio d’angolo della partita. Lisi infatti ruba palla e si accentra, ma la sua conclusione è completamente fuori misura. All’11’ ghiotta occasione sulla testa di Coralli, con Gori che esce a vuoto, ma l’attaccante dei Grigi mette alto. Al 13′ punizione da posizione molto vantaggiosa per i padroni di casa dopo una netta trattenuta di Meroni: sul pallone il pisano Bellazzini colpisce la barriera.

Al 17′ Lisi viene servito in area da Di Quinzio dopo un’ottima azione dei neroazzurri, ma il calciatore del Pisa di prima calcia debolmente ed è facile per Cucchietti bloccare il pallone. Al 22′ ancora Pisa con De Vitis che di testa devia, ma il portiere blocca. Al 28′ l’arbitro comanda un rigore per il Pisa nettissimo dopo un atterramento di Masucci in area. Dal dischetto Pesenti porta in vantaggio i suoi per la … Leggi >

Coppa Italia, la Pro batte ai rigori l’Alessandria

La Pro Vercelli vince ai rigori il derby di Coppa Italia con l’Alessandria e passa al turno successivo, gli ottavi di finale: mercoledì 6 (la data è da confermare) affronterà al Brianteo il Monza del presidente Silvio Berlusconi.

Guarda la gallery fotografica

Partita equilibrata al Piola, con diverse occasioni per i Bianchi nel primo tempo: colpisce il palo Gerbi, sbaglia un rigore Leonardo Gatto.

Nella ripresa lo stesso Leo Gatto colpisce la traversa. Il vantaggio di Akammadu arriva nel secondo tempo con un gran gol in semi rovesciata (al 20’) dopo il palo di Emanuele Gatto.

Pareggio di Berra al 43’ con un bel colpo di testa. Si va ai supplementari: da segnalare solo la traversa di Comi. Si rimane sull’1-1 e sono necessari i rigori.

L’eroe di giornata è Moschin, che prima para un rigore, poi realizza il suo. Ecco la sequenza: De Luca (A): gol; Comi (PV): gol; Sartore (A): gol; Grillo (PV): gol; Prestia (A): gol; Mal (PV): gol; Rocco (A): alto; Berra (PV): gol; Bellazzini (A): gol; Iezzi (PV): parato; Gazzi (A): gol; Bellemo (PV): gol; Sbampato (A): gol; Crescenzi (PV): gol; Badan (A): gol; Moschin (PV): gol; Pop (A): parato; Colombo (PV): gol.

In sala stampa

Il tabellino

Pro Vercelli-Alessandria 1-1 (9-8 dcr)

PRO VERCELLI (4-2-3-1): Moschin; Pezziardi (dall’84’ Colombo), Berra, Crescenzi, Iezzi; Bellemo, Mal; Foglia (dal 1′ sts. Tedeschi), Rosso (dal 57′ Grillo), L. Gatto (dal 67′ Comi); Gerbi (dal 1′ pts. Erradi). A disposizione: Rovei, Nobile, Milesi, Pisanello, Pasqualini, Cirigliano, Zeni. All. Grieco.

ALESSANDRIA (3-5-2)Leggi >

Gara vibrante: Lucchese-Alessandria finisce 2-2

Lucchese-Alessandria 2-2 (Foto Gazzetta Lucchese)

Una gara vibrante, in cui la Lucchese si è svegliata solo nel secondo tempo quando Favarin ha cercato di dare la scossa alla squadra ed ha indovinato i cambi, inserendo subito Provenzano, Isufaj e Greselin, togliento De Feo, Sorrentino e Zanini che, onestamente, non avevano fatto gran che. L’Alessandria, nel primo tempo, ha sempre tenuto in mano le redini del gioco ed ha sfondato soprattutto sugli esterni, con Sartore da una parte e Gemignani, autore tra l’altro di un gol da cineteca, dall’altra.

Prima del fischio d’inizio (foto Lucchese Libertas)

Dopo il gol di Bellazzini, la Lucchese poteva essere morta ed invece, nel secondo tempo, è arrivata la rimonta perché questa squadra ha un cuore grande come una casa, e al di là di moduli e varianti tattiche che può impartire il tecnico Favarin sta dimostrando un carattere da leone che ha permesso prima di accorciare le distanze con Isufaj e poi di pareggiare con Provenzano. Bisogna però fare i complimenti a Cucchietti, perché tra il primo e il secondo gol ha fatto due o tre parate che hanno limitato i danni. Analizzando la gara, si può tranquillamente dire che è stata una partita dai due volti: nel primo tempo ha meritato l’Alessandria mentre nella ripresa la Lucchese e tutto sommato il pareggio è stato giusto. Il parapiglia che è successo nel finale c’entra poco con il calcio giocato e sarà chi di dovere a giudicare chi ha torto e chi ragione. … Leggi >