Archivio della categoria: Le grandi sfide

Casarini castiga la Pro Sesto, ora il Como è più vicino

Pro Sesto-Alessandria 0-1 (foto Ilaria Cutuli)

Punti pesanti per l’Alessandria al “Breda” di Sesto San Giovanni contro la formazione padrona di casa, che ha imbrigliato il centrocampo alessandrino nel primo tempo costringendo la squadra di Moreno Longo ad una partita di grande difficoltà. Ma nella ripresa i Grigi hanno fatto valere personalità e tecnica superiori, realizzando tre reti (due annullate): quel che più conta è il pallone decisivo in fondo al sacco al 59’, questa volta il direttore di gara ha indicato il centro del campo.

Mattia Mustacchio (foto Ilaria Cutuli)

Ad andare in rete è stato Federico Casarini, che dopo le superbe prestazioni delle passate partite meritava la soddisfazione del gol. Una rete che pesa come un macigno nell’economia di una classifica che vede ora il Como ad un solo punto (i lariani devono ancora recuperare contro l’Olbia) e con la sfida diretta già nell’obiettivo dei Grigi. In effetti a due episodi clamorosi da rete per i sestesi nel primo tempo, con la palla fuori di un soffio hanno fatto da contrappeso i tre gol grigi. Il primo al 50’ su incursione dalla sinistra di Arrighini, giudicato falloso nel contatto con Gualdi, palla a Casarini autore di una conclusione di pregevole fattura. Il secondo, sicuramente dubbio, ha scatenato le proteste di tutta l’Alessandria , con Arrighini a deporre la sfera in gol sul traversone di Mustacchio (54’). Fuorigioco?  Poi la rete vincente di Casarini, sporcata nella traiettoria, a superare l’estremo della Pro … Leggi >

Casarini illumina, Eusepi fa doppietta e l’Alessandria vola

Umberto Eusepi protagonista della serata (foto © Mario Bocchio)

Quarto successo consecutivo per l’Alessandria, che piega una combattiva JuventusU23 e rimane nella scia del Como nella corsa alla vetta della classifica. Un risultato deciso da una doppietta di Umberto Eusepi che già all’andata aveva castigato i bianconeri. È stato un match difficile, dove ha fatto la differenza la lettura data nella ripresa da Mister Moreno Longo. Abbiamo visto un rinato Casarini, onnipresente a centrocampo a dettare i giusti tempi. Ma tutta la squadra è stata brava a soffrire, contenere la verve bianconera e a colpire al momento giusto.

Il vantaggio di Eusepi (foto © Mario Bocchio)

Un ottimo risultato, insomma, frutto di un’ennesima prova di maturità di tutti. Seppur tra le tante assenze, la JuventusU23 è stata per i Grigi un’avversaria ricca di incognite, tra cambi di modulo e giocatori smaniosi di ben figurare al posto dei compagni aggregati alla prima squadra.

Il raddoppio dei Grigi, ancora con Eusepi (foto © Mario Bocchio)

Nel primo tempo i Grigi hanno faticato (e non poco) contro una compagine compatta sia in fase difensiva che in attacco: ne è venuto fuori un match ruvido con l’Alessandria alla ricerca del vantaggio  e che spesso ha fallito la precisione nell’ultimo passaggio. In una partita difficile, per l’Alessandria è diventato importantissimo sboccare il risultato prima del riposo. Calcio d’angolo battuto da Bruccini, intervento smarcante di Celia per Eusepi che da due passi ha messo in rete (35’). La ripresa è Leggi >

Alessandria, avanti così

Alessandria-Lucchese 5-2, Umberto Eusepi (foto © Mario Bocchio)

Un solo risultato per l’Alessandria per rincorrere la testa della classifica, sei finali fino alla fine. La vittoria era d’obbligo alla vigilia del confronto con la Lucchese,  un testa-coda insidioso se affrontato con troppa sufficienza. La squadra di Moreno Longo lo sapeva bene ed è scesa in campo aggredendo da subito l’avversario. È stato  un match dalle tante emozioni, che ha inevitabilmente messo a nudo la differenza tecnica tra le due squadre. Tanti o pochi gol una cosa è certa: con questa Alessandria non ci si annoia più.

Il pareggio di Andrea Arrighini (foto © Mario Bocchio)

Il mister grigio ha proposto all’avvio Mustacchio laterale destro d’attacco a dar man forte ad Arrighini (a sinistra), con Eusepi centrale. Il centrocampo di qualità ha fatto il resto ed il gioco è fatto. La convinzione e la tecnica superiore hanno permesso ai giocatori grigi di mettere costantemente in difficoltà la squadra toscana, che pur essendo passata in vantaggio sugli sviluppi di un calcio di rigore, ha subìto inesorabilmente la pressione agonistica dei padroni di casa.

Il vantaggio di Mirko Bruccini (foto © Mario Bocchio)

È stata una partita mai in discussione:  la disarmante superiorità dei Grigi ha permesso di chiudere l’incontro dopo soli 33 minuti di gioco. Mustacchio si è ritrovato sui piedi la palla del vantaggio dopo soli 17” di gioco, ben smarcato in area da Arrighini, concludendo a lato. Con i Grigi in avanti la Lucchese ha approfittato … Leggi >

Il derby è dei Grigi: il campionato si riapre

Pro Vercelli-Alessandria 0-1 (foto Ivan Benedetto)

Sconfiggendo la Pro Vercelli, l’Alessandria torna prepotentemente in corsa per la vetta della classifica imponendo lo stop alle bianche casacche che, al contrario, non sono riuscite a sfruttare il big match per balzare in vetta alla classifica. Al Piola è andato in scena un incontro vibrante, meglio interpretato dalla squadra di Mister Moreno Longo che, con un pressing asfissiante sul portatore di palla vercellese, ha costretto l’undici di casa a faticare (e non poco) in fase di costruzione del gioco. Un Mustacchio devastante (fino a che ha potuto rimanere in campo) ha trascinato i Grigi, che avrebbero anche potuto chiudere sul doppio vantaggio il primo tempo. Se da parte alessandrina Eusepi ha calciato con troppa sufficienza il rigore decretato per atterramento dello stesso Mustacchio, la Pro Vercelli deve dir grazie al suo estremo difensore Saro.

Una fase del derby (foto Ivan Benedetto)

L’Alessandria non si è persa d’animo, e sull’ennesima incursione dalla fascia destra d’attacco ha messo in difficoltà la retroguardia vercellese al punto da costringere Nielsen alla più classica delle autoreti.

Nella ripresa, la Pro si è riversata in avanti alla ricerca del pareggio, senza però impensierire la retroguardia mandrogna fino al 90’ quando Della Morte, figlio d’arte dell’ex Grigio Ivano, si è visto dire di no su di sulla sua insidiosa punizione, dall’estremo Pisseri che è volato nel sette a levare la sfera. Il triplice fischio del signor Tremolada di Monza ha … Leggi >

Con Arrighini e Celia l’Alessandria torna in corsa. Sarà la volta buona?

Alessandria-Renate 2-0, l’esultanza di Raffaele Celia (foto © Mario Bocchio)

Che fosse un campionato strano ed equilibrato lo avevamo capito fin dall’inizio, e che i Grigi avessero gettato al vento occasioni importanti lo avevamo rimarcato. Ora siamo nuovamente qui a scrivere di una squadra che, dopo aver fatto suo il big-match con il Renate, è tornata in corsa in una classifica che improvvisamente si è fatta corta nelle posizioni importanti della vetta. Così capita anche che l’Alessandria vinca meritatament,e ritrovando compattezza in campo ed il coraggio di concludere verso la porta avversaria.

L’azione che ha portato al vantaggio dei Grigi (foto © Mario Bocchio)

Tre punti d’oro per continuare a sperare e pensare positivo.Primo tempo equilibrato e condizionato dall’importanza della posta in palio. Più propositiva e pericolosa l’Alessandria, che ha confezionato un paio di palle gol con Sini (3’) a lato ed Eusepi dalla distanza con sfera sul palo (6’). Grigi ordinati, ospiti alla ricerca del fraseggio a due tocchi chiesto da mister Aimo Diana. La svolta alla mezzora su una combinazione Eusepi-Celia che ha trovato pronto a centro area Arrighini ad avventarsi sul cross rasoterra da sinistra.

Il raddoppio dell’Alessandria (foto © Mario Bocchio)

In contemporanea è arrivato Possenti che nell’anticipare l’attaccante grigio ha battuto imparabilmente il proprio portiere (30’). A nulla è valso il forcing finale del Renate, che ha portato gli uomini di Moreno Longo in vantaggio negli spogliatoi.

Guarda la fotogallery

Ripresa sulla falsa riga del primo tempo: tanta pressione … Leggi >