Archivio della categoria: Le grandi sfide

Grigi, pareggio a Busto Arsizio contro la Pro Patria

 

La Pro Patria ci prova, l’Alessandria resiste: 0-0 ineluttabile.

La cronaca

Secondo tempo

93′ non succede più niente: 0-0.

92′ doppio angolo tigrotto. Entrambi disinnescati.

90′ ancora 3′ di recupero.

86′ entra Rocco per Talamo. La Pro ha perso le misure.

83′ Santini lanciato a rete. Incredibilmente non tira. Aspetta un fallo che non c’è.

78′ serie di cambi. Le Noci e Sané per Santana e Gazo (Galli mezzala), Gerace per Tentoni. D’Agostino torna al 3-5-2.

74′ Mora guadagna l’angolo ma la Pro non ne cava nulla. Comunicati gli spettatori: 846 per 6.614 euro di incasso.

72′ doppio cambio, Mastroianni e Pedone per Gucci e Ghioldi.

63′ travolgente azione biancoblu. Zaro, Ghioldi, Galli, Santana con il sinistro, Pop si supera in angolo. Ora match a senso unico.

60′ Gucci di testa, blocca Pop.

56′ Santana dalla destra con il sinistro, Gucci non trova il bersaglio. Spinta tigrotta.

54′ punizione di Santana, Gucci svetta a lato. Pro in gas.

53′ ammonito Battistini per un fallo su Talamo.

51′ Pop pasticcia su destro di Ghioldi. Angolo senza sviluppi.

50′ Santini alto, Alessandria di tutt’altra pasta.

47′ proprio Sbampato di testa sfiora il bersaglio. Gazzi torna sulla mediana. Alessandria a 4 dietro.

17.39 si riparte. Sané, Mastroianni e Pedone si sono scaldato con particolare intensità. Entra Sbampato per Checchin che è stato portato in ospedale per verificarne le condizioni dopo la pallonata del primo tempo.

Primo tempo

47′ prima frazione senza reti. Meglio la Pro, Ma è 0-0.

45′ ancora 2′ … Leggi >

De Luca lancia i Grigi, poi un errore li frena, così il derby finisce in parità

 

Alessandria e Novara pareggiano 1-1 un derby piemontese caratterizzato da errori e da svolte improvvise che hanno scompaginato lo status quo. Come per gli Azzurri, continua l’incubo dei Grigi che non riescono a trovare la prima vittoria casalinga e si vedono raggiunti a pochi minuti dalla fine da Eusepi. La rete del vantaggio, bellissima, l’aveva segnata Manuel De Luca.

I Grigi si schierano col 3-5-2 classico con Santini-De Luca coppia offensiva. A centrocampo l’esperto Gazzi a dirigere il traffico. Il Novara deve rinunciare a parecchi giocatori e dà ancora fiducia agli esperti Sciaudone e Ronaldo a scapito dei freschi Nardi e Fonseca. Eusepi e Manconi titolari con il supporto di Schiavi.

Il Novara parte in maniera decisa ed Eusepi è abile al sesto minuto a conquistarsi un calcio di rigore quando tra un nugolo di uomini difende palla con Prestia che gli ostacola la corsa; Nicoletti non ha dubbi ed indica il dischetto. A calciare va Eusepi che, al secondo rigore stagionale, colpisce nuovamente il palo infilando il secondo errore consecutivo dopo il penalty fallito con l’Albissola.

Il Novara rimane al comando delle operazioni per i primi 15-20 minuti, poi il derby fa sbadigliare i non tantissimi presenti con un gioco compassato, prevedibile e senza acuti. Una delle tante partitacce a cui stiamo assistendo in questo campionato di Serie C veramente povero di qualità. Al 40′ però la partita cambia in maniera improvvisa: Ronaldo, ancora lui, perde palla sul tackle lievemente scomposto di Gazzi. Palla nei piedi di De Luca Leggi >

I Grigi raggiunti in extremis ad Arezzo. Un vero peccato, ma c’è la consapevolezza di aver giocato una gran partita

 

Grigi un vero peccato. La squadra lotta come un gladiatore d’altri tempi, ma sui titoli di coda ci pensa il capitano degli Amaranto, Nello Cutolo, a riprendere l’Arezzo che era andato sotto.

La cronaca

15’ Prima occasione per l’Arezzo, gran botta dalla distanza di Luciani, Cucchietti smanaccia in corner
18’ Giallo per Brunori
22’ Ammonito Serrotti
29’ Alessandria vicinissimo al gol, Bellazzini trova l’incrocio dei pali direttamente da calcio di punizione
32’ Cartellino giallo per Sbampato
39’ Ancora un legno colpito dai Grigi, questa volta è Maltese che dalla distanza centra  la traversa

Finisce qui il primo tempo: Arezzo-Alessandria 0-0

Riprende il match. 66’ Persano a tu per tu con il portiere non riesce a superalo, occasione enorme per gli amaranto
71’ Gran tiro al volo di Foglia, Cucchietti si distende e devia in corner
74’ Gol dell’Alessandria con De Luca
75’ Doppio cambio da una parte e dall’altra: per i grigi fuori Bellazzini e Sbampato dentro Gazzi e Delvino; per l’Arezzo entrano Cutolo e Bruschi per Buglio e Tassi
81’ Ammonito Luciani
86’ Taversone dalla destra di Cutolo, il pallone finisce sulla traversa
89’ Rosso per Pelagatti, l’Arezzo resta in 10
90’ Il direttore di gara concede 5’ di recupero
91’ Giallo per Pinto
94’  l’Arezzo pareggia con Cutolo

Termina qui il match: Arezzo-Alessandria 1-1

In sala stampa

 

Il tabellino

Arezzo.Alessandria 1-1 (0-0)

AREZZO (4-3-1-2): Pelagotti; Luciani, Pelagatti, Pinto, Sala; Tassi (31′ st Bruschi), Foglia, Buglio (31′ st Cutolo); Serrotti; Persano, Brunori. A disposizione: Melgrati, Zappella, … Leggi >

Il Piacenza espugna il Moccagatta, ma i Grigi non possono essere criticati per l’impegno

 

Il posticipo della quattordicesima giornata del Girone A della Serie C  vede allo stadio “Moccagatta” la sfida Alessandria-Piacenza: gli emiliani vincono con un gol per tempo e salgono al secondo posto, quarta sconfitta consecutiva per i Grigi.

Alessandria subito propositiva e alla ricerca del vantaggio anche se si espone alle ripartenze del Piacenza: al 9′ Sartore si trova a tu per tu con Fumagalli ma spreca tutto con un tiro basso facile preda del portiere ospite.

Al 19′ il Piacenza passa in vantaggio: cross dalla destra, la palla viene addomesticata al limite dell’area da Di Molfetta che lascia partire un velenoso lob che sorprende Cucchietti.

I Grigi cercano il pareggio ma i giocatori piacentini sono molto aggressivi e Gatto di testa chiama al miracolo sulla linea Fumagalli: la gara, purtroppo, si innervosisce molto sul finire del primo tempo e l’arbitro deve calmare gli animi.

Guarda la gallery fotografica

La prima occasione della ripresa è di marca alessandrina con De Luca che, da buona posizione, spara alto: poco dopo ci prova Santini dalla distanza ma Fumagalli è attento e devia in angolo.

L’occasione più grossa ce l’ha però Santini che al 58′, imbeccato da Sartore, a tu per tu con Fumagalli tira sull’esterno della rete da posizione defilata: poco dopo è sempre Fumagalli con un tuffo plastico a salvare sul colpo di testa di Sartore.

Al 70′ l’arbitro concede il rigore al Piacenza per atterramento in area di Pesenti da parte di Cucchietti: dal dischetto lo … Leggi >

Il Cuneo vince facile in casa dell’Alessandria

 

Nel derby tutto piemontese tra Alessandria e Cuneo è la squadra ospite ad imporsi, ed anche in maniera piuttosto netta: 0-3 il punteggio finale, con i gol di Castellana, Gissi e Borello.

Il tecnico dei cuneesi Cristiano Scazzola si affida ad 5-4-1, che si trasforma in un 5-3-2 all’occorrenza e in fase di possesso  palla; Mister Gaetano D’Agostino  invece schiera un 4-2-3-1.

Nel primo tempo il Cuneo si fa subito avanti: al  6′ Celia prova a servire Gissi che però non riesce a coordinarsi e tira alto. L’Alessandria  risponde tre minuti piu tardi con un colpo di testa di Santini, ma Celia salva miracolosamente sulla linea.

Al 22’ grandissima occasione per i Grigi: Talamo crea una sponda per Prestia il quale manda il pallone a fil di palo. Gol sbagliato gol subito, un minuto dopo Cucchietti  respinge un tiro di Kanis, ma arriva Castellana che mette il pallone in rete.

Guarda la gallery fotografica

Alla mezz’ora l’Alessandria prova a reagire con un potente tiro di Prestia che viene deviato in angolo.

Il secondo tempo si apre con il raddoppio del Cuneo che segna con Gissi di testa. Il pallone entra in porta e passa attraverso un foro nella rete, l’Alessandria protesta ma per l’arbitro Guida è gol.

L’ Alessandria non riesce a costruire il gioco e il pressing di un Cuneo scatenato costringe i Grigi ad arretrare nella propria metà campo. Al 64’ per mantenere il vantaggio Scazzola sostituisce Kanis con Marin.

Il Cuneo non smette di … Leggi >