Archivio della categoria: Tifosi DOC

Il pianeta del tifo grigio: a colloquio con i Supporters 1999

supportersgrigi-3

 

I Supporters nascono nel 1999, anno particolare per la Gradinata grigia, in quanto proprio l’anno prima gli Ultras Grigi hanno deciso di farsi da parte.

Quale clima trovaste nel momento del vostro ingresso come gruppo in Gradinata Nord? Cosa vi spinse a prendere la decisione di creare una nuova realtà di curva? E quanti eravate a dar vita al nuovo gruppo?

“Fondammo il gruppo con l’intento di rianimare per quanto possibile il tifo organizzato stremato dai dissidi con l’allora presidente Amisano e dalla cocente retrocessione in C2 patita nella stagione precedente ai play-out contro la Pistoiese. Quel poco tifoso che ancora c’era era vivo grazie agli Head Out che erano l’unico gruppo ancora attivo ed esistente in Nord in quella stagione. Cercammo per quanto possibile di ricreare le condizioni perché il famoso ‘cuore pulsante’ della città tornasse tale organizzando trasferte, coreografie e prendendo in gestione la storica sede del ‘Club Forza Grigi’ in via Cavour. Ci teniamo a precisare che la stragrande maggioranza dei fondatori del gruppo nel febbraio del 1999 seguivano la squadra già da parecchi anni pur non militando specificatamente in nessun gruppo”.

supportersgrigi-1

Quali furono le difficoltà più grosse che incontraste nei primi tempi?

“Poco entusiasmo, diffidenza iniziale da parte dei ‘vecchi’ e scarso incoraggiamento da parte di coloro che ancora seguivano la squadra. La costanza e la testardaggine ci hanno permesso di superare tutto e ci fa piacere che oggi molti ci assegnino il merito di aver tenuto in piedi una Gradinata che avrebbe rischiato Leggi >

Grigi, la nascita degli Ultras

ug%2070-01-03-2014-18-02-111

 

Settembre 1974: l’Alessandria sta per iniziare il campionato di serie B dopo la promozione dell’anno precedente e l’entusiasmo in città è palpabile. Per la prima volta anche in Alessandria si sente il bisogno di riunirsi sotto un unico striscione. Ne abbiamo parlato con Mario Di Cianni, cofondatore del gruppo Ultras Grigi ’74 e da più di 40 anni figura carismatica del tifo  grigio.

– La  prima domanda che vorrei porti è questa: senza la promozione in serie B sarebbe comunque nato il primo gruppo ultras alessandrino o è proprio grazie a questo ritrovato entusiasmo della città che si arrivò a questo “step” così importante?

“Io credo che le due cose non potessero essere imprescindibili l’una dall’altra. Diciamo che la promozione in serie B creò un entusiasmo tale (lo stesso che si respira in questo inizio campionato) che amplificò la voglia di stare assieme e di seguire come gruppo la squadra. In quegli anni c’era proprio la voglia di aggregazione, nelle scuole come nelle piazze, negli oratori e, infine, negli stadi. La serie B ha influito sicuramente, ma se non fosse stato quell’anno sarebbe stato l’anno seguente, il movimento Ultras in Italia nasceva proprio in quegli anni e quindi sarebbe stata solo una questione di tempo anche per Alessandria”.

ultras%2074-04-01-2014-22-10-491

 A volte sembra di vivere situazioni nuove e spesso ci ripetiamo che si “si stava meglio quando si stava peggio”, ma il trattamento a voi riservato dal club “Alè Grigi” ci dimostra che i detti lasciano il tempo Leggi >

Pianeta tifo: nel covo dei Mandrogni

I Mandrogni (2)

 

Il nostro Davide Ravan è andato alla scoperta del pianeta del tifo grigio, che popola la mitica Curva Nord.

È la volta dei Mandrogni.

I Mandrogni

Quando nasce Mandrogni?

Se dovessimo indicare una data precisa, probabilmente come riferimento utilizzeremmo la trasferta di Monza del campionato 2014/15. Precisamente il 29 novembre 2014. In realtà già da tempo se ne parlava.

Per quale motivo si sentiva l’esigenza di progettare questo percorso?

Rispondere nel breve è difficile. Le motivazioni furono molte ed articolate. Ci limitiamo a dire che questa esigenza si annusava nell’aria, in un momento di oggettiva difficoltà comune a molte altre curve. Tra i vari fattori vi fu certamente la necessità di riorganizzarsi per trasferte, coreografie, momenti di solidarietà, ne citiamo una per tutte, la raccolta fondi per Rocco organizzata insieme ad Orgoglio, cosa di cui siamo particolarmente orgogliosi. Lo abbiamo fatto come piace a noi, senza cercare facile visibilità, sui giornali o altrove. Mossi solo dall’affetto per un nostro fratello a cui vogliamo un gran bene.

I Mandrogni (1)

Quali sono i punti fondamentali su cui si basa Mandrogni?

Sintetizzando: Rispetto, Solidarietà, Fratellanza, Autogestione, Trasparenza, Senso Collettivo, Rifiuto di qualsiasi forma di prevaricazione (razziale ,sessista ecc.), Nessun rapporto con le Forze dell’ordine, Nessun rapporto con la Società. La nostra realtà ha una connotazione popolare. Si tifa dal basso. Questo è il motivo per cui leggerete su alcune nostre magliette la frase “Settore popolari”. Essa ha una doppia significazione. Oltreché essere la denominazione con la quale veniva indicata molti anni fa la Leggi >