Antonio Giosa: “Non è una sconfitta che deve minare le nostre certezze”

 

“Non è una sconfitta che deve minare le nostre certezze”. Queste le parole di Antonio Giosa, intervenuto ieri a “L’Orso in diretta” – la trasmissione di Museo Grigio in onda su Radio Voce Spazio – riferendosi alla sconfitta di venerdì sera contro il Livorno.

Con onestà, sincerità e senza mezzi termini l’esperto difensore ha analizzato il 3-0 rimediato al “Piola” di Vercelli: “È stato un brutto stop. Una partita in cui c’è davvero poco da salvare. Complimenti al Livorno, ma noi giriamo subito pagina e per fortuna giochiamo già un’altra partita importante contro il Siena. Bisogna guardare avanti in maniera positiva. Se ci hanno bucati in ogni tentativo vuol dire indubbiamente che c’è stato qualche problema in difesa. Bravi loro e male noi, ma rimaniamo ottimisti”.

Giosa, infine, pensa positivo: ”Ho sempre ritenuto quest’Alessandria una squadra forte. Il risultato è quello che è, la sconfitta è sempre la sconfitta. Ci siamo confrontati tra di noi ed è ovvio che ci sia rabbia. Domenica abbiamo un’altra partita che vale tre punti. Ci dispiace perché non abbiamo offerto una prestazione all’altezza ma si riparte, questo gruppo ha un’ottima cultura del lavoro. Piedi per terra e pedalare”.

Mario Bocchio

Guarda anche

L’Orso va al mercato: per la difesa ecco l’esperto Giosa

Articoli correlati

Il portiere dei Grigi Agazzi ai nostri microfoni