I Grigi visti da “La Nazione”. “Livorno, vittoria di carattere con l’Alessandria: 2-1!”

liv-alessandria-2-e1483135400897-1024x768

 

L’anno si chiude alla grande per il Livorno, che al ‘Picchi’ batte l’Alessandria per 2-1 grazie a una doppietta di Cellini.

Il primo tempo – Molta tensione in campo, si vede subito. Si gioca di fronte a 5.605 spettatori. Dopo 6′ il primo tiro in porta è del Livorno con Venitucci. Gli amaranto fanno gioco, ma dopo un quarto d’ora è l’Alessandria a passare in vantaggio: cross da sinistra di Iocolano, la palla arriva a Marrasche, solo in area, calcia spietatamente alle spalle di Mazzoni. Il Livorno reagisce e pareggia al 27′: Lambrughi (il migliore in campo nella prima frazione di gioco) crossa dalla sinistra e Cellini si avventa sul pallone insaccando sotto la Curva Nord. Il pareggio riaccende la partita, che in un paio di circostanze trascende: al 34′ Lambrughi e Marras vengono ammoniti, poco prima era toccato a Bocalon, poi anche a Cellini. Si va al riposo sull’1-1.

iltirreno

Il secondo tempo – Gli amaranto soffrono di più. L’Alessandria prova a spingere, ma il Livorno tiene botta e passa subito in vantaggio. Dopo 3′ è ancora Cellini ad andare in gol, su assist di Luci. I piemontesi alzano il ritmo e il baricentro, la squadra di Foscarini invece si abbassa, soffre, è stanca. Al 72′ Cellini avrebbe l’opportunità per chiudere definitivamente i conti ma, servito da Toninelli, entra in area, litiga con il pallone davanti a Vannucchi e si fa recuperare da Piccolo. Da questo momento è l’Alessandria a fare gioco, ma il Livorno non cede. Soffre, rischia, Mazzoni salva il risultato con due splendidi interventi. Gli amaranto, pur faticando, chiudono però tutti i varchi ai grigi, i cui tentativi finiscono nel nulla di fatto. Per il Livorno è una vittoria fondamentale contro la prima della classe che in trasferta non aveva mai perso. Superba prova di carattere per la squadra di Foscarini, che chiude il 2016 in bellezza. Ora il campionato si ferma: gli amaranto torneranno in campo il 22 gennaio a Carrara.

Alessandro Antico

Articoli correlati

Il Livorno impone il primo stop alla capolista Alessandria