Archivio mensile:Gennaio 2020

Grigi, è arrivato Martignago

Riccardo Martignago con la maglia del Teramo

Riccardo Martignago è un nuovo giocatore dell’Alessandria. L’attaccante arriva ai Grigi, proveniente dal Teramo, con la formula del prestito fino al termine della stagione.

Ai tempi del Mestre

Nato a Montebelluna, classe 1991, nel corso della sua carriera ha iniziato a giocato nel club della sua città, poi Cittadella, Latina, Catanzaro, Pistoise, Pordenone, Mestre, Albisola e Teramo.

Ai tempi del Cittadella

Interessante quello che nel settembre del 2012 scrisse la stampa padovana.

” Tre partite da titolare e tutte positive. Riccardo Martignago è riuscito a conquistare Foscarini e i tifosi del Cittadella: ‘Sinceramente non mi aspettavo di giocare così tanto’, spiega il 21enne attaccante di Montebelluna. ‘Al Cittadella c’è tanta concorrenza e più ce n’è, più uno dà il proprio meglio’. Se Martignago è quello ammirato nelle gare con Crotone, Lanciano e Livorno lo si deve anche all’esperienza in prestito a Latina: ‘Mi è servita e mi ha formato come persona e giocatore’.

In prestito al Latina

Martignago è con Busellato e Baggio uno dei tre prodotti sfornati dalla Primavera del Cittadella: ‘Non ci dimentichiamo mai da dove arriviamo. Sono partito dal Montebelluna. Devo tanto al mio ex allenatore di tecnica De Bortoli. Ha vinto proprio col Citta la Coppa Italia Dilettanti’. Il baby talento, da juventino, ammira Giovinco: ‘E’ un giocatore che ha dovuto far bene in altre squadre per tornare alla Juve’. Il Citta? ‘Possiamo puntare in alto. Sarebbe bello ripetere la stagione dei playoff di tre anni fa che Leggi >

Su “L’Orso in casa” l’intervista alla Bandiera Colombo

L’Orso in casa” è  il magazine dell’Alessandria Calcio con i contributi di Museo Grigio.

La copertina del  decimo numero, in occasione di Alessandria-Olbia
(foto www.museogrigio.it – Mario Biocchio)

Nel decimo numero della stagione, uscito in occasione di Alessandria-Olbia, oltre al racconto dell’eurogol di Briano all’Olbia, anche l’intervista a Toni Colombo, il Grigio per eccellenza.

Per leggere il decimo numero puoi cliccare qui sotto

Doppia occasioneLeggi >

Eusepi ha fatto 100

Alessanderuia-Olbia 3-3, l’esultanza di Eusepi sotto la Curva Nord (foto Matteo Serra)

Con la doppietta segnata nella purtroppo non felice partita con l’Olbia, Umberto Eusepi ha segnato il suo 100° gol tra i professionisti.
La striscia di realizzazioni dell’attuale bomber grigio si è aperta il 29 marzo 2009 in Serie B nella partita interna dell’Ancona con l’Empoli. Eusepi, subentrato a Camilucci all’ 11’ del secondo tempo, siglò di testa nei minuti di recupero la rete del definitivo 1-2.

Umberto Eusepi con la maglia del Benevento


Da allora l’attaccante laziale ha fatto gol con le maglie di Viareggio, Varese, Pavia, Carpi, Pro Vercelli, Perugia, Benevento, Pisa, Avellino, Novara e, naturalmente Alessandria.
Con il Varese ha giocato tre stagioni, dal 2010 al 2012, prima di essere ceduto ad altre squadre. Con i biancorossi Eusepi ha fatto gol solo in Coppa Italia.


Nella sua stagione di permanenza a Perugia nel 2013-‘14 ha vinto campionato e Supercoppa di Lega Pro, mentre nell’annata successiva, militando nel Benevento si è aggiudicato la classifica cannonieri.
Oggi nell’Alessandria ha raggiunto il prestigioso traguardo delle 100 marcature.

Sergio GiovanelliLeggi >

Il Monza supera anche l’ostacolo Pro Vercelli

Pro Vercelli-Monza 1-2 (foto MBNews)

Pari pirotecnica tra Alessandria e Olbia: grigi a segno con Casarini e doppio Eusepi. Di Biancu, Altare e Pennington i gol dei sardi. L’Arezzo travolge la Pergolettese: Gori, Cutolo e Foglia fanno entrare i toscani in zona playoff. Il Novara si salva in casa nel big match contro il Pontedera: Schiavi pareggia a pochi minuti dalla fine il gol di Semprini. Il Monza non rallenta la sua corsaverso la Serie B: in casa della Pro Vercelli, Fossati e l’autogol di Auriletto premiano i brianzoli (per le bianche casacche a segno Rosso). Il Lecco ferma il favorito Robur Siena in toscana: 1-1, a segno Arrigoni per i bianconeri e Strambelli per i lombardi. Vittoria casalinga per il Como, che batte 2-0 il Renate grazie alla doppietta del figlio d’arte Ganz. Ok di misura la Giana Erminio: per l’1-0 al Gozzano basta la rete di Manconi. Gol e spettacolo in PianeseAlbinoleffe 2-2.  Mondonico e Canestrelli permettono agli ospiti di rimontare il doppio vantaggio firmato da Udoh e Rinaldini. … Leggi >

Inizia con un clamoroso pareggio l’era Gregucci all’Alessandria

Alessandria-Olbia 3-3: sembrava tutto facile per i Grigi (foto Matteo Serra)

Un ritorno, quello di Mister Angelo Gregucci, coinciso con una prestazione buona dal punto di vista fisico e tattico, da dimenticare in concentrazione e determinazione che ne sono costate due punti importanti nella corsa play off. Il pareggio dell’Olbia allo scadere del novantesimo più che di una beffa è suonato come un campanello d’allarme per il neo tecnico grigio che in sala stampa, nel corso della presentazione ufficiale, ha rimarcato quanto si dovrà lavorare più sulla testa che sul fisico dei giocatori. Gregucci ha seguito la partita dalla tribuna al fianco del diesse Fabio Artico mentre in panchina ha diretto la squadra Marco Martini.

Angelo Gregucci al termine di Alessandria-Olbia (foto Matteo Serra)

L’Olbia ha disputato la partita che si era prefissata agendo perlopiù di rimessa ed ha concretizzato al massimo le opportunità concessegli dai Grigi mettendo nel sacco tre palloni sulle quattro occasioni costruite (incrocio dei pali colpito da Ogunseye). Nel primo tempo l’Alessandria ha tenuto il controllo del gioco, Arrighini si è fatto respingere una ghiotta occasione poi si è vista in campo una squadra in cerca di un’identità di gioco con idee poco chiare anche sui calci da fermo.

Alessandria-Olbia 3-3, Francesco Cosenza (foto Matteo Serra)

Nella ripresa la galoppata di Celia sulla sinistra con pronto cross ribadito in rete di testa a centroarea da Casarini aveva fatto pensare ad un cambio di passo. Dal vantaggio del 49’ minuto al raddoppio del 63’ Leggi >