Archivio mensile:Luglio 2019

Quella volta che i Grigi espugnarono Monza in Coppa Italia

L’Alessandria 1959-’60, edizioni Lampo

Il 6 settembre 1959 si giocò il primo turno di Coppa Italia, edizione 1959-60. Per la prima volta parteciparono solamente le formazioni di Serie A e B a causa della creazione della Lega Nazionale di C.  La formula rimase ad eliminazione diretta. Alla giornata inaugurale presero parte le 18 squadre cadette e 10 di Serie A abbinate con criteri di vicinanza geografica. 

Una “rosa” del Simmenthal Monza

All’Alessandria toccò il Simmenthal Monza, formazione di B abbinata alla nota azienda di carne in scatola (il cui proprietario, Sada, era anche presidente della squadra). Teatro della sfida il Città di Monza, stadio poi intitolato allo stesso Sada. Alle 16,30 di una domenica soleggiata, agli ordini dell’arbitro De Marchi scendono in campo le seguenti formazioni:

Monza: Covacich, Copreni, Grassi, Frascoli, Tellini, Dalio, Brambilla, Fraschini, Carminati, Gagliano, Mattavelli. All.: Kossovel Attilio.

Alessandria: Stefani, Boniardi, Giacomazzi, Forin, Pedroni, Girardo, Oldani, Filini, Maccaccaro, Migliavacca, Tacchi. All.: Pedroni Franco – Robotti Luciano.

Sul Corriere dei Piccoli

L’Alessandria parte favorita ma la partita la fa il Monza, almeno nelle battute iniziali.  A metà del primo tempo si infortuna ad una mano il portiere grigio Stefani sostituito (in Coppa Italia era consentito un cambio) dal giovane Arbizzani, che sarà protagonista della gara con le sue parate

Secondo Giulio Accatino, inviato de La Stampadi questo ragazzo, pescato in tutta segretezza a Bondeno (IV Serie) per la modica cifra di un milione e mezzo, si potrebbe senz’altro usare la parola rivelazione: prontissimo Leggi >

L’Alessandria e la Coppa Italia

Un’istantanea della finalissima tra Alessandria e Torino

La Coppa Italia nacque nel 1922, anno della scissione del calcio italiano, ebbe svolgimento regolare ma con la partecipazione delle squadre minori, visto che le “grandi” avevano aderito alla C.C.I.  Vinse il Vado di Virgilio Levratto.  Si riprovò nel 1926-’27,  ma non si arrivò alla fine: per mancanza di date utili il torneo venne prima sospeso e poi annullato. I Grigi quell’anno giocarono una partita contro l’AC Bologna, squadra minore del capoluogo emiliano e vinsero 17-2.  Nel turno successivo avrebbero dovuto affrontare il Bologna “vero”. In quella partita, che tuttora primato italiano in fatto di segnature nei tornei maggiori, mattatore fu Renato Cattaneo autore di otto reti.

Torino-Alessandria 5-1

Risorto nel 1935-’36 il torneo si svolse ad eliminazione diretta in gara secca ed eventuale ripetizione sul campo dell’altra squadra. In quell’anno l’Alessandria vinse nei Sedicesimi di finale a Cremona 4-1, battè 4-0 il Modena, poi 1-0 Lazio e Milan, approdando alla finalissima di Genova contro il Torino. I granata, dopo una prima fase di equilibrio con Riccardi che pareggiò la rete iniziale di Galli, surclassarono i Grigi (5-1 il punteggio finale) ed iscrissero il loro nome nell’Albo d’Oro del torneo. L’anno dopo, i Grigi vennero battuti subito dal Milan che vendicò lo smacco dell’anno precedente. Nel 1937-’38 persero negli ottavi di finale contro la Juventus a Torino, poi una lunga fila di eliminazioni nelle partite iniziali: 0-1 a Savona (1939-’40) 1-3 a Brescia (1940-’41), 0-4 a Bologna … Leggi >

Il 4 agosto con Monza-Alessandria scatta la 73a edizione della Coppa Italia-TIM Cup

Spezia-Alessandria 1-2, i Grigi di Gregucci sono in semifinale

Per i Grigi si tratta della trentunesima partecipazione a questa competizione, sesta consecutiva. Per essere una squadra di provincia che staziona ormai da troppi anni in Serie C il palmares dell’Alessandria è di tutto rispetto: una finale ed una semifinale raggiunte. 

Così il celebre “Calcio Illustrato” raccontà quella finale dei Grigi.

La finalissima persa contro il Torino nel 1936 è il punto più alto raggiunto ma nella memoria collettiva è rimasta la straordinaria cavalcata del 2016 finita con l’esodo biblico dei tifosi grigi a Torino e Milano. In totale l’Alessandria ha nel suo ruolino di marcia 61 partite giocate. Sono 24 le vittorie a cui si contrappongono 32 sconfitte; 100 i gol segnati, 110 quelli subiti.

Il bilancio in trasferta racconta 32 partite in trasferta con 9 vinte e 21 perse; solo 34 reti fatte 75 incassate. Quattordici volte l’Alessandria è uscita subito al primo turno; in due casi questo rappresentato da gironcini eliminatori.

La storica semifinale dei Grigi contro il Milan

Tra il 1926 e il 2018 ha affrontato 40 squadre diverse.  Di esse la più … fedele è il Milan incrociato cinque volte in Coppa Italia e unico protagonista delle semifinali (battuto nel 1936, vincitore nel 2016).  Quattro successi rossoneri ed uno grigio. 

Un’altra serata entrata nella storia dell’Alessandria, quella di “Marassi” contro il genoa

Dopo il Milan c’è il Genoa affrontato 4 volte, Juventus, Novara, Pro Vercelli e Sampdoria 3 e via via tutte le altre.  … Leggi >

Le radici della tradizione e la voglia di innovare: la nuova maglia dei Grigi

I Grigi con la nuova divisa (foto www.museogrigio.it)

La classicità si fonde con il desiderio di innovare e proporre eleganza e ricercatezza anche per il prossimo campionato di serie C dei Grigi.

La presentazione al Moccagatta (foto www.museogrigio.it)

Il rispetto della tradizione unita alla grande cura dei dettagli ispirano la prima divisa che si presenta essenziale e pulita nella consueta tonalità grigia su cui risaltano particolari bianchi come il colletto in un ricercato modello alla coreana dotato di due bottoncini e il bordo manica. All’interno della lunetta del collo, una delle novità di questa stagione, è stampato in transfer la sagoma e l’immagine dello stadio Giuseppe Moccagatta. Sempre in stampa transfer nella parte inferiore ad impreziosire la maglia, tono su tono, fanno da protagonista le iniziali del club come da logo societario.

Sul retro come leitmotiv sono ricamati il simbolo dell’Orso sotto il colletto e l’anno di fondazione 1912. Studiata e interessante anche la scelta del tessuto che abbina due filati tecnici in grado di garantire elevate performance alla divisa.

Gabriel Cleur con la nuova maglia in occasione di Alessandria-Seregno 1-1 (foto www.museogrigio.it)

Il tessuto del corpo centrale della casacca, con costruzione a doppia frontura, morbido e dotato di microfori che favoriscono l’evaporazione del calore si abbina all’inserimento di una speciale rete posizionata lungo i fianchi studiata per garantire il massimo della freschezza e traspirabilità e che rende anche più moderno e confortevole il fitting.

Divisa away originale e accattivante che conferma il colore rosso ma che sostituisce le … Leggi >

Pari con il Seregno nel pomeriggio delle nuove maglie e di Cambiaso

Alessandria-Seregno 1-1, Gazzi al tiro (foto www.museogrigio.it)

L’allenamento congiunto tra l’ Alessandria Calcio e il Seregno, ieri pomeriggio al Moccagatta, è terminato sull’1-1.
Ospiti in vantaggio con Bertani dopo una decina di minuti, i Grigi pareggiano un quarto d’ora dopo con Sartore sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Guarda la gallery fotografica

Alessandria (3-4-3): Valentini; Gjura (72’ Giubilato), Prestia (72’ Ponzio), Fissore (57’ Panizzi); Cleur (46’ Sciacca), Suljic (72’ Sessa), Gazzi (46’ Castellano), Cambiaso (72’ M’Hamsi); Chiarello (72’ Gerace), Akammadu (57’ Talamo), Sartore (72’ Filip). A disp. Marietta, Maggi, Baldizzone. All. C. Scazzola.

Le nuove maglie dell’Alessandria (foto www.museogrigio.it)

Nel corso del pomeriggio, sono state presentate le nuove maglie dei Grigi per il campionato di Serie C 2019-’20: realizzate da Erreà Sport, coniugano la tradizione con l’innovazione.

Andrea Cambiaso in prova all’Alessandria (foto www.museogrigio.it)

Andrea Cambiaso potrebbe essere ingaggiato all’Alessandria: si attende solo l’annuncio ufficiale. Ieri è stato infatti schierato contro il Seregno: centrocampista classe 2000 di proprietà del Genoa, nell’ultima stagione ha giocato nel Savona in Serie D, dove ha collezionato trentasei presenze condite da due gol e sei assist: ora si sente pronto per il salto di categoria in C.

In sala stampa

Conferenza stampa

Così il Mister dei Grigi Cristiano Scazzola, al termine dell'allenamento congiunto con il Seregno CalcioAlessandria, domenica 28 luglio 2019Immagini Ufficio stampa @Alessandria Calcio

Pubblicato da Museo Grigio su Lunedì 29 luglio 2019

Mario BocchioLeggi >