Archivio mensile:Agosto 2018

Adesso è ufficiale: Santini in maglia grigia

 

L’ Alessandria – in una nota appena diffusa – ha comunica di aver ingaggiato dall’Ascoli, con la formula del trasferimento a titolo temporaneo con diritto di riscatto, l’attaccante Claudio Santini.

Santini, classe 1992, é cresciuto nelle giovanili della Fiorentina e ha trovato la sua definitiva consacrazione nella stagione 2016-’17 con la maglia del Pontedera, andando in gol 14 volte in 36 gare. Di lì, nel campionato successivo, trasferimento in B ad Ascoli e gol all’esordio a Cittadella e seconda parte della stagione a Siena, con la conquista della finale dei playoff coi toscani e 6 reti in 20 gare ufficiali.

Interessante, per conoscere il neoacquisto grigio, l’articolo pubblicato su “Piananotizie” (quotidiano online della piana fiorentina) proprio un anno fa.

Claudio Santini, il bomber di San Piero a Ponti approda in serie B

Se avessi voluto scrivere una scheda su Claudio Santini, mi sarei attenuto a raccontarne la carriera fino al passaggio alla serie cadetta. Ma dentro un susseguirsi di maglie e gol ci vedo, bisogna vedere altro. Tanto altro. Per chi scrive, infatti, Santini, è uno che con ostinazione e passione ha inseguito i propri sogni e ce l’ha fatta, o meglio, deve continuare a farcela. Santini, originario di San Piero a Ponti, nasce calcisticamente alla Desolati, insieme al fratello Andrea, oggi in forza al Porta Romana, per poi arrivare a 11 anni alle giovanili della Fiorentina, a dimostrazione di come Claudio sapesse toccare il pallone. Da lì, intorno alla maggiore età, … Leggi >

Grigi, due a zero nel test amichevole contro il Borgosesia

 

Vittoria per l’Alessandria , ieri pomeriggio, nell’amichevole contro il Borgosesia Calcio, che milita nel campionato di Serie D.

I Grigi si sono imposti per 2-0: al 38’ una punizione di Bellazzini, e sul finire del primo tempo Rocco ha raddoppiato.

Alessandria (4-3-3): Cucchietti (46’ Pop); Tentoni (77’ Cottarelli), Gjura, Prestia, Fissore (59’ Agostinone); Gatto (46’ Usel), Gazzi (69’ Zogkos), Maltese; Bellazzini (46’ Sartore) De Luca, Rocco (55’ Talamo). A disp.: Sciacca, Russini, Badan, Scattolini

Parla il Mister grigio D’Agostino

Guarda la gallery fotografica

Articoli correlati

L’Alessandria vince il test match contro il Calcio Derthona

Pari a reti bianche nell’amichevole tra l’Alessandria e l’Albinoleffe

L’amichevole contro il Renate finisce 0-0: Grigi in crescita

Ad Asti si è visto un Fischnaller scatenato: tripletta

L’ Alessandria vince per 5-0 l’amichevole contro il Voghera

Primo test in famiglia per i nuovi Grigi che stanno nascendo

 … Leggi >

Ad Alessandria la Juventus Under 23 debutta in Coppa Italia e vince

Nel suo piccolo, quella di ieri sera è stata una serata storica per il calcio italiano o almeno per la Juventus, l’unica società a varare una seconda squadra dopo la riforma introdotta dalla Figc. La Under 23 bianconera, iscritta al campionato di serie C, ha giocato la sua prima gara ufficiale nel girone A della Coppa Italia di categoria, battendo 1-0 il Cuneo . Il campo scelto dalla Juventus per le partite in casa della squadra allenata da Maurizio Zironelli, ex tecnico del Mestre, è il Moccagatta di Alessandria. L’ossatura è quella della formazione Primavera, con l’innesto di un numero massimo di quattro fuoriquota. E qualche colpo di mercato come l’inglese Mavididi, classe ‘98, appena preso dall’Arsenal.

La Juve è stata l’unica squadra a farsi trovare pronta. Una rosa allestita dall’accoppiata Federico Cherubini-Claudio Chiellini, il fratello del neo-capitano della prima squadra, nella quale giocano molti talenti da tenere d’occhio. Tra i più interessanti l’ex capitano della Primavera del Genoa Luca Zanimacchia (autore della rete del successo), il portiere Mattia Del Favero e il difensore classe 1999 Gianmaria Zanandrea.  La Champions League di questi ragazzi sarà la promozione in Serie B, visto che in Serie A contro la sorella maggiore non potranno giocare.

 

Per la prima della Juve B in Coppa Italia, ad Alessandria c’erano anche Beppe Marotta e Fabio Paratici. I due dirigenti bianconeri, oltre ad assistere all’esordio degli Under 23, hanno avuto (e in futuro ci asaranno tante altre occasioni) … Leggi >

Akammadu comprato e subito dato in prestito

 

L’ Alessandria – tramite una nota – ha comunicato il trasferimento temporaneo annuale (sino al termine della stagione 2018-’19) al Tranmere Rovers FC (serie C inglese professionista) di Akammadu Franklin Obnunike, classe 1998, attaccante italo-nigeriano, nato a Padova, che era stato ingaggiato lunedì 20 agosto.
Scuola Fiorentina, era di proprietà del Cesena, che è fallito, e che lo aveva acquistato dal vivaio viola. Come ha evidenziato Mimma Caligaris su “Il Piccolo”, l’anno scorso aveva indossato la maglia della Fermana e poi si era trasferito al Prato, 16 presenze complessive e nessuna rete. I gol la punta centrale li ha segnati nella Primavera del Cesena, 4 in 23 gare il primo anno e 16 in 22 il secondo, quando è stato anche aggregato alla prima squadra.

Segna sempre Akammadu…ed ora tutti lo vogliono!

(articolo pubblicato su Tuttocalciatori.net )

A Cesena si godono un nuovo talento, si tratta di Franklin Akammadu, attaccante nigeriano classe ’98 che sta trascinando la formazione Primavera a suon di gol…5 in 5 partite di campionato. Nato a Padova da genitori emigrati in Italia ha girato diversi settori giovanili prima di approdare in Romagna. Può ricoprire molti ruoli in fase offensiva come dichiara a gianlucadimarzio.com: “Preferisco giocare come punta centrale come sono stato impegnato quest’anno, ma in altri momenti ho giocato anche come esterno e trequartista”.

Fino allo scorso anno era nel settore giovanile della Fiorentina, in estate il trasferimento al Cesena e la nuova avventura: “Quest’anno quando sono arrivato nello Leggi >

Grigi, è arrivato l’attaccante Talamo

 

L’ Alessandria con una nota ufficiale, ha comunicato di aver acquisito dalla Cremonese a titolo definitivo l’attaccante Nicola Talamo. Talamo, classe 1996, ha giocato nella scorsa stagione nelle file della Paganese. Per lui un contratto biennale.

Nato a Pozzuoli, in provincia di Napoli, nel 1996, Talamo ha iniziato la sua carriera nel Monteruscello Calcio. Nel 2013 si trasferì in prestito al Sora in Serie D. Nel 2014 Talamo è stato ingaggiata dal Latina, in B. Quindi Maceratese, Siracusa e Cremonese.


Il fallimento del Latina nel 2017 ha fatto sì che l’attaccante, divenuto libero, firmasse un contratto di due anni con la Cremonese, che lo ha poi girato alla Paganese.

Dopo un solo anno nel club campano, in cui ha collezionato 11 presenze e 3 gol, il giovane attaccante ha quindi scelto la sua prossima sfida. Sarà infatti un giocatore dell’Alessandria. Talamo ha fatto parte della rosa della Cremonese capace di conquistare la promozione in Serie B, segnando anche una rete nella sfida di Supercoppa giocata dai grigiorossi allo “Zini” contro il Venezia. Curioso, dunque, che la sua prossima squadra sia proprio la formazione grigia che, fino all’ultima giornata, contese alla Cremo la clamorosa promozione nel 2017.

Mario Bocchio

Articoli correlati

Ma chi è Erik Panizzi?

Maltese, un regista rimpianto dal Palermo

Calciomercato, Cucchietti e De Luca sono due giocatori dei Grigi

Calciomercato, ora c’è anche Prestia, voluto da Mister D’Agostino

Calciomercato, ecco l’esterno Tentoni dell’Atalanta, esploso a Carrara

Presentati i sei nuovi giocatori Leggi >