Archivio mensile:febbraio 2017

Mi ritorni in mente… il “pel di carota” Cesare Maccacaro

image001

 

Cesare Maccacaro da Bussolengo, classe 1937, fu centrocampista e attaccante. Esordì nel Verona e fece parte della squadra che conquistò la prima promozione in serie A della squadra scaligera (1956-’57, insieme proprio all’Alessandria).

Associazione_Calcio_Verona_1956-57Nel Verona 1956-’57.

 

i284571214470128325._szw1280h1280_Sampdoria-Alessandria 0-0, campionato 1959-’60. In piedi da sinistra: Nardi, Stefani, Oldani, Pedroni, Boniardi, Snidero. Accosciati: Migliavacca, Moriggi, Maccacaro, Tacchi, Giacomazzi.

 

 

Fu inoltre l’autore della prima rete dei veneti in massima serie, in occasione della sconfitta esterna per 3 a 2 contro la Juventus dell’8 settembre 1957. Giocò in massima serie tra il 1957 e il 1960 con i gialloblu, con il Genoa e con i Grigi, collezionando in totale 71 presenze e 14 reti, fra cui una nel Derby della Lanterna del 16 novembre 1958, che vide la sconfitta del Genoa per 2 a 1.

CMaccacaro    i284571214470128311._szw1280h1280_ Con le maglie del Genoa (a sinistra) e delll’Alessandria.

i284571214470128309._szw360h1280_

Chiuse la carriera col Catanzaro, squadra nella quale militò per otto stagioni disputate tutte in serie B e con cui giocò la finale di Coppa Italia nella stagione 1965-‘66. Complessivamente ha collezionato 264 presenze e 19 reti nella serie cadetta. Fu a lungo allenatore e dirigente del Sommacampagna, squadra che guidò tra l’altro alla vittoria della Coppa Italia dilettanti nel 1978 e alla promozione in serie D nel 1980.

Mario Bocchio

Nella foto sotto il titolo: Alessandria-Atalanta 0-0, campionato 1959-’60.
Duello Maccacaro-Gustavsson.

Guarda anche

 … Leggi >

I Grigi visti da “MondoSportivo”. “Alessandria-Tuttocuoio termina 3-0 e la capolista sogna”

16864394_1829779960615431_9075341911535848094_n

 

Al Moccagatta l’Alessandria si disfa della pratica Tuttocuoio. Le marcature sono arrivate tutte dai piedi di González: sul finire della prima frazione Fischnaller consente ai tifosi grigi di tirare un sospiro di sollievo. In avvio di ripresa la testata di Bocalon consente il raddoppio e nel finale Evacuo realizza in tuffo su una punizione dell’argentino per il 3-0 finale.

Obiettivi diversi per Alessandria e Tuttocuoio che si sfidano nella 27/a giornata. I grigi vogliono rilanciarsi dopo la sconfitta di Cremona che ha permesso ai grigiorossi di portarsi a -6 dall’Alessandria; il Tuttocuoio cerca di mettere più punti possibili tra sé e la zona play-out. I padroni di casa provano a fare la partita avanzando nell’area avversaria, le poche occasioni di nota si concludono a lato o sopra la traversa e il primo tiro in porta da parte dell’Alessandria arriva al 33′ con González che trova la respinta di Nocchi. Il Tuttocuoio non trova gli spazi per reagire e subisce il colpo sul finale di frazione dopo la discesa di González, sulla destra, che serve Fischnaller dalla parte opposta, bravo a evitare l’intervento difensivo e a calciare in porta trovando il gol del vantaggio. Da segnalare il bel duello ingaggiato da Caciagli e Marras.

16864558_1829780457282048_6824002634323677801_n

Avvio di ripresa con il botto per l’Alessandria che raddoppia subito con Bocalon, autore di un colpo di testa sul passaggio di González. Nonostante il doppio vantaggio i grigi insistono, ma rischiano quando Shekiladze, servito in posizione dubbia, calcia di poco sopra la traversa. … Leggi >

L’Alessandria è sempre famelica al Moccagatta

image004

 

I Grigi annientano con un largo 3-0 il Tuttocuoio e riscattano immediatamente il ko di Cremona. Partita senza storie.

Gli highlights della partita (clicca qui)

image002

ad aprire le danze è Fishnaller al 43′, mentre a chiudere i conti nella ripresa sono Bocalon al 47′ di testa ed Evacuo, che all’86’ segna il suo primo gol con la maglia grigia.

image006

Si torna dunque a muovere la classifica della squadra di Braglia che con questo successo sale a quota 59 punti e mette a tacere le critiche arrivate in settimane.

MBoc

In sala stampa

Il tabellino

Alessandria-Tuttocuoio 3-0 (1-0)

Alessandria: Vannucchi; Celjak, Piana, Sosa, Barlocco, Marras, Cazzola, Branca (dal 78′ Branca) Fischnaller (dall’83’ Rosso), Gonzalez, Bocalon (dal 72′ Evacuo). A disposizione: La Gorga, Manfrin, Iocolano, Gozzi, Nava. All.: Piero Braglia

Tuttocuoio: Nocchi; Tiritiello, Bachini, Falivena, Lo Porto (dal 46′ Picascia), Berardi, Caciagli, Serinelli (dal 70′ Pellini), Pinzauti (dal 72′ Masia), Ferrari, Shekiladze. A disposizione: Cappellini, Mulas, Borghini, Merkaj, Gremigni, Siani, Frare, Gelli. All.: Luca Fiasconi

Arbitro: Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza

Reti: 43′ Fischnaller (A), 47′ Bocalon (A), 86′ Evacuo (A)

Ammoniti: Caciagli (T), Lo Porto (T), Barlocco (A), Iocolano (A).

Angoli: 5-1

Recupero: 4′ nel secondo tempo.

Spettatori: paganti 1501; abbonati 1620

Lega Pro girone A: risultati e classifica (clicca qui)

Articoli correlati

Tuttocuoio, prima assoluta allo stadio “Moccagatta”

I Grigi in diretta su Radio Voce Spazio grazie a Museo GrigioLeggi >

I Grigi in diretta su RVS 93.8 grazie a Museo Grigio

museo grigio mezza radio 24-2-2017

 

Radio Voce Spazio 93.8 Fm e “Museo Grigio” hanno acquisito dalla Lega Pro i diritti per la radiocronaca integrale delle partite dell’Alessandria Calcio. L’esordio è avvenuto in occasione del posticipo di lunedì sera, allo stadio “Zini” di Cremona.

16864156_1400783626630304_3924301138453367918_nMauro Bavastri.

 

WP_20160829_0011Marcello Marcellini.

 

Finalmente si potranno seguire i match dei Grigi in diretta – in casa e in trasferta – grazie anche ad uno dei canali più tradizionali e romantici dell’informazione, la radio. Che raggiunge coloro che non possono accedere agli strumenti tecnologici attuali.

Fossati-al-MokkaSilvio Bolloli.

 

Orso-in-diretta-1Da sinistra: Sergio Giovanelli, Mario Bocchio e Massimo Taggiasco.

 

“Il palinsesto delle dirette – come spiegano il responsabile di ‘Museo Grigio’ Emanuele Bellingeri, e don Ivo Piccinini di ‘Radio Voce Spazio’- rientra nell’ambito della programmazione de “L’Orso in diretta”, già in onda ogni lunedì e venerdì dalle ore 20 alle 21. Ci siamo pertanto potenziati per offrire un’informazione sempre più completa”.

BarattoPaolo Baratto.

 

PieriFederico Pieri.

 

In occasione delle gare dell’Alessandria saranno previsti anche collegamenti prima del fischio d’inizio e le interviste di fine gara, grazie alla voce degli inviati. Questo il pool: radiocronista Silvio Bolloli; opinionisti Marcello Marcellini, Raimondo Bovone e Massimo Taggiasco; interviste a cura di Mario Bocchio e Paolo Baratto; statistiche curate da Sergio Giovanelli; regia di Mauro Bavastri; responsabile dei tecnici Federico Pieri. Il debutto al “Moccagatta” sarà domenica 26 febbraio in occasione di Alessandria-Tuttocuoio.

Guarda anche

“L’Orso in diretta”: buona la primaLeggi >

Tuttocuoio, prima assoluta allo stadio “Moccagatta”

TuttocuoioAlessandria

 

La prima formazione calcistica di Ponte a Egola, frazione di San Miniato, viene costituita ufficialmente solo nel 1957 ma già negli anni ‘30 in paese si svolgeva una certa attività, seppure non organizzata. Il sodalizio, nato come U.S. Ponte a Egola, assume la denominazione attuale due anni dopo la fondazione identificandosi così nell’attività produttiva prevalente della zona. I suoi colori sociali sono il nero e il verde: vennero adottati dai pionieri, si dice, in omaggio al Venezia di Loik e Valentino Mazzola che nel 1942 vinse la Coppa Italia. Il simbolo della squadra, mutuato dallo stemma della principale conceria locale, è una lepre che salta sopra un ponte sull’Egola.

tuttocuoioDall’album dei ricordi del club di Ponte a Egola (foto Ufficio stampa Tuttocuoio).

 

La nascita della società coincise con la costruzione del primo campo di gioco degno di questo nome in paese: il campo della Leporaia, con capienza di circa mille posti, utilizzato fino alla promozione in Lega Pro.

Dal 1960 fino al 2002 il Tuttocuoio ha militato con alterne fortune campionati di Promozione e Prima categoria toscana. In quell’anno ci fu il primo assaggio Eccellenza con la promozione arrivata dopo gli spareggi. Due tornei e ritorno in Promozione. Poi nel 2010 l’exploit, e che exploit: vince sia il suo girone di Eccellenza che la Coppa Italia Dilettanti ottenendo, paradossalmente, una doppia promozione in serie D.

10-7                                                                                (Foto Ufficio stampa Tuttocuoio).

 

Capita di frequente che le squadre arrivate per la prima volta nella … Leggi >