Archivio mensile:gennaio 2017

Il ritorno in serie B passerà molto dai suoi gol

intervista_evacuo_c_2015

 

Felice Evacuo, 34 anni, è il nuovo centravanti dell’Alessandria. E si tratta di un colpaccio di assoluto livello, un prestito (dal Parma) che solo una società ricca e ambiziosa come quella grigia poteva permettersi.

Evacuo-esultanza

Per l’attaccante napoletano, dopo il girone d’andata nella città ducale, si tratta di un ritorno in Piemonte. Nelle ultime due stagioni aveva infatti  vestito la maglia del Novara,  prima in Lega Pro poi in serie B (in due anni 26 gol). Evacuo è stato già capocannoniere nell’allora Prima divisione nel 2012-’13 (16 gol) e nel 2013-’14 (16 gol), e capocannoniere del girone B di C1 nel 2005-’06 (16 gol) e nel 2006-’07 (15 gol). Ha raggiunto cinque promozioni: dalla C2 alla C1 con la Florentia Viola e quattro in B (due volte con l’Avellino, con lo Spezia e con il Novara).

il-bomber-dello-spezia-felice-evacuo.6594Nello Spezia.

 

In carriera ha segnato 2  gol in C2, 45 in C1, 100 in Lega Pro, 25 in Serie B: complessivamente, comprese anche le coppe, ha segnato in carriera 196 gol.

evacuo-300x199Con la Nocerina.

20051110154626In Sardegna con la Torres.

 

Hai giocato nella Lazio di Cragnotti? Evacuo spiega: “Si, si. Un anno solo, tra Primavera e prima squadra. Capitava di allenarsi contro Nesta e Stam. Pensa, ho vissuto anche quel famoso 5 maggio 2002. Non potrò dimenticare le lacrime di Ronaldo, la rabbia di Vieri, per uno scudetto perso in novanta minuti. Incredibile”. Evacuo

Lazio e poi Fiorentina… index“No, Florentia Viola. La mia prima vera Leggi >

L’Orso Grigio è ancora più Felice con l’arrivo del bomber Evacuo

EvacuoSantarcangelo

 

“Arrivare ad Alessandria per me è una grande gioia, sono qui per vincere. In carriera ho vinto cinque campionati e giocato tanti play-off”: è stato questo l’esordio dell’intervista rilasciata da Felice Evacuo, appena giunto in riva al Tanaro, ieri a “L’Orso in diretta”, la trasmissione radiofonica di Museo Grigio in onda su “Radio Voce Spazio”.

“Arrivo in una piazza e in una squadra che stanno facendo grandi cose. Ho motivazioni immense e non vedo l’ora di cominciare, portando qualcosa di mio per il rush finale. Mi sono piaciute, da subito, la determinazione e l’ambizione, la voglia di arrivare in fondo a un traguardo che dobbiamo conquistare con tutte le nostre forze, restando umili, con il lavoro quotidiano e lottando su ogni pallone” era stato questo, in precedenza, il suo pensiero, affidato ad una nota diffusa dall’ufficio stampa dell’Alessandria Calcio.

Il Parma ha ceduto  ai Grigi Evacuo, classe 1982, a titolo temporaneo, fino al prossimo 30 giugno. È stata una trattativa laboriosa, proprio per mettere a posto tutti i tasselli – come si suol dire -, ma come avevamo scritto sin dall’inizio, l’intento dell’esperto e prolifico bomber di vestire la maglia grigia non è mai venuto meno. Forti della consapevolezza – peraltro confermata dai colleghi giornalisti emiliani – che il giocatore nella città ducale non è riuscito ad ambientarsi e aveva più volte fatto intendere di voler fare la valigia,  conscio che  la società gialloblù è sempre stata decisa a puntare su Emanuele Calaiò.

evacuo-5

L’Alessandria … Leggi >

I Grigi visti da “La Nazione”. “Un grande Arezzo batte la capolista Alessandria. Amaranto al terzo posto”

ArezzoAlessandria1-0

 

Un grande Arezzo supera 1-0 la capolista Alessandria e raggiunge il Livorno battuto in casa dal Como, al terzo posto, con la Cremonese seconda (sconfitta nel recupero dalla Giana Erminio) un solo punto avanti. Il gol partita nel primo tempo firmato da Polidori al 37′ dopo una grande giocata di Moscardelli e Bearzotti che è stato freddo nell’aspettare l’uscita del portiere, vedere arrivare l’attaccante, porgergli la palla e segnare facendo esplodere lo stadio (circa 4000 i presenti).

ArezzoAlessandria1-0 (1)

Bel primo tempo, ma bene anche nella ripresa a parte i primi dieci minuti quando l’Alessandria ha spinto sull’acceleratore. Una ripresa di forza e carattere. In contropiede Corradi e Bearzotti hanno avuto grandi occasioni per raddoppiare ma Vannucchi ha salvato il proprio accampamento. Grande entusiasmo alla fine, in campo e sugli spalti.

ArezzoAlessandria1-0 (2)

ArezzoAlessandria1-0 (3)

Per la squadra di Braglia occasioni nella ripresa con Bocalon e Nicco all’inizio e lo stesso Nicco alla fine. In campo due squadre forti e solide, ma è l’Arezzo ad andare in vantaggio con una splendida azione innescata da una palla recuperata dalla difesa. Dopo cinque minuti, al triplice fischio di chiusura entusiasmo in campo e sugli spalti per la vittoria più bella del campionato che apre interessanti prospettive.

ArezzoAlessandria1-0 (4)

Benissimo una difesa solida, così come il centrocampo e anche in attacco. Gli acquisti di Barison e Cenetti si sono rivelati azzeccati. È un Arezzo molto cresciuto anche sul piano dell’attenzione e del carattere, che sa gestire meglio certe situazioni.

Fausto Sarrini

Guarda anche

Articoli correlati

Per i Grigi secondo ko di fila in Leggi >

Per i Grigi secondo ko di fila in trasferta

GC1_6346

 

Neppure l’Alessandria riesce ad espugnare il Città di Arezzo: i Grigi incassano la seconda sconfitta stagionale (sempre in trasferta) perdendo 1-0 lo scontro d’alta classifica contro gli Amaranto di Sottili.

Gli highlights della partita (clicca qui)

La prima frazione si rivela equilibrata e priva di emozioni, sino alla rete “spacca partita” di Polidori al 37′. Nella ripresa la squadra di Braglia alza i ritmi senza riuscire, però, a riacciuffare i padroni di casa che, anzi, vanno più volte vicini al raddoppio. L’Arezzo con questo successo aggancia in classifica il Livorno e si porta a -8 dai piemontesi che, in compenso, mantengono intatto il vantaggio sulla Cremonese.

MBoc

La fotografia è tratta dal sito ufficiale dell’Us Arezzo.

In sala stampa

Il tabellino

Arezzo: Borra; Luciani, Barison, Solini, Sabatino; Bearzotti (75′ Arcidiacono), Cenetti, Foglia, Corradi (89′ Muscat): Moscardelli, Polidori (63′ Grossi). A disp.: Garbinesi, Masciangelo, Erpen, De Feudis, Demba, D’Ursi, Ba, Rosseti, Ferrario. All.: Sottili

Alessandria: Vannucchi; Celjak (46′ Sosa), Gozzi, Piccolo, Barlocco; Sestu (72′ Marras), Mezavilla, Branca, Iocolano (46′ Nicco); Gonzalez, Bocalon. A disposizione: La Gorga, Celja, Manfrin, Piana, Rosso, Marconi, Fischnaller, Nava All.:Braglia

Arbitro: Balice di Termoli

Reti: 37′ Polidori (A)

Ammoniti: Branca (AL), Nicco (AL), Sosa (AL), Sabatino (AR), Cenetti (AR), Piccolo (AL), Moscardelli (AR)

Angoli: 4-7

Recupero: 1’pt, 5′ st

Lega Pro girone A: risultati e classifica (clicca qui)

Articoli correlati

Arezzo è uno dei campi storicamente più ostici per l’Alessandria

 … Leggi >

Calciomercato. Bomber Evacuo va in prestito all’Alessandria fino a giugno

1485424245912.jpg--niente_avellino_per_evacuo_piace_masucci

Finalmente la telenovela Evacuo ha avuto la sua degna fine. Come ha confermato Sandro Piovani della “Gazzetra di Parma” – intervenuto ieri sera a “L’Orso in diretta”- è stato praticamente definito il passaggio di Felice Evacuo dal Parma all’Alessandria. L’attaccante classe ’82, seguito fortemente anche dall’Avellino, passerà ai Grigi con la formula del prestito fino al termine della corrente stagione, prima di rientrare alla compagine ducale. Il giocatore fortemente voluto da Mister Braglia e dal presidente Di Masi, raggiungerà i suoi nuovi compagni probabilmente già lunedì.

MarconiPavia

Per Evacuo che arriva, Michele Marconi che va. Il diesse del Lecce Meluso ha individuato proprio in Marconi il profilo giusto da affiancare a Sasà Caturano per la zona centrale dell’attacco. Per l’ex grigio è pronto un contratto sino al 2018: dopo la trasferta di Arezzo – ultima sua presenza in maglia grigia – raggiungerà il capoluogo del barocco con l’auspicio di ritagliarsi maggiori spazi. Compito sinora decisamente difficile, se davanti ti ritrovi il capocannoniere del campionato, Pablo Gonzalez.

Articoli correlati

Calciomercato: ecco Rosso, il folletto granata che esordì in serie A contro il Milan

Calciomercato: ecco Nava. Il presidente Di Masi: “Evacuo? È vero, ci ha cercati”

Manca solo l’annuncio ufficiale: Evacuo è dell’Alessandria

Calciomercato: Piana in grigio, le parti sembrano molto vicine per Evacuo

Alessandria, Di Masi: “E’ il momento di tornare in B. La città lo merita”