Ferrari in Nazionale, Italia-Lussemburgo 8-1

Le sfide tra Italia ed Inghilterra sono cominciate nel 1933. In quel periodo gli inglesi, ritenendosi superiori in quanto incentori del gioco, sdegnavano la partecipazione agli eventi internazionali. Così niente britannici ai Mondiali 1930 e nemmeno ci sarebbero stati a quelli del 1934 e 1938.Giocavano però partite amichevoli contro le altre nazionali. Il primo match con gli azzurri si giocò a Roma il 13 maggio 1933.

L’Italia di Pozzo cominciava ad assumere le caratteristiche di quella che avrebbe vinto la Coppa Rimet l’anno successivo. L’incontro finì in parità: 1-1 ma gli inglesi se la videro brutta perché dopo soli 4’ furono gli Azzurri a passare in vantaggio grazie ad una cannonata di Giovanni Ferrari che, da venticinque metri, centrò la porta piegando le mani al portiere Hibbs.

Un giovane Ferrari in Maglia Grigia

I Bianchi pareggiarono nella ripresa grazie ad una rete contestata, ma questa è un’altra storia. Ciò che importa è che è stato un prodotto della scuola alessandrina, Giovanni Ferrari, a segnare il primo gol italiano ai maestri inglesi.

Sergio Giovanelli