Un autentico miracolo sportivo

Genoa-Alessandria_15_12_2015 (1)Il gol della vittoria realizzato da Bocalon.

 

L’Alessandria  – capolista nel girone A di Lega Pro –  dopo aver eliminato il Palermo scaccia dalla Tim Cup pure il Genoa. Quella dei Grigi a Marassi è stata una gara epica, decisa ai tempi supplementari.

Lotta a GenovaLotta nella notte leggendaria di Marassi.

La cronaca

Avvio complicato per la squadra di Gasperini che concede spazi agli uomini di Gregucci in fase di ripartenza. Un paio di occasioni non sfruttate dai piemontesi, per i rossoblù tanto fumo e pochissimo arrosto. Si passa alla ripresa e dopo pochi minuti arriva la rete del clamoroso vantaggio alessandrino. La firma Marras che riceve palla dal neo entrato Fischnaller e deposita in rete dopo aver saltato un avversario. Un Marras scatenato, autentica mina vagante nell’attacco dell’Alessandria e costantemente in grado di saltare i difensori genoani.

Genoa-Alessandria_15_12_2015 (4)La rete del vantaggio grigio realizzata da Marras.

 

Il Genoa si scuote e in chiusura di gara gela i Grigi. Pavoletti è lesto nell’insaccare da pochi metri sugli sviluppi di un calcio di punizione. Una botta morale non da poco per la squadra di Lega Pro che addirittura resta in 10 nel primo tempo supplementare a causa dell’infortunio di Manfrin.

Pari GenoaIl pareggio genoano con Pavoletti.

 

Gregucci però crede nell’impresa e al 4’ del secondo tempo supplementare arriva il gol partita. Lo segna Bocalon che sfrutta al meglio la giocata del solito, immenso Marras. Nel finale tentativi disperati del Genoa, ma la sostanza non cambia: l’Alessandria sbarca ai quarti dove incontrerà la vincente del match  tra Roma e Spezia.

Gol & Highlights

 

In sala stampa

 

Il tabellino

Genoa (3-5-2): Lamanna; Izzo (dal 51′ Gakpé), Burdisso, Ansaldi; Figueiras, Ntcham (dal 90′ Lazovic), Rincón, Tachtsidis, Laxalt; Pandev (dal 51′ Perotti), Pavoletti. A disp.: Perin, Muñoz, Ujkani, Capel, De Maio, Tino Costa. All.: Gian Piero Gasperini.

Alessandria (4-3-3): Vannucchi; Celjak, Sosa, Sirri, Manfrin, Vitofrancesco (dal 71′ Cittadino), Branca, Nicco, Marras, Marconi (dal 62′ Bocalon), Iunco (dal 46′ Fischnaller). A disp.: Picone, Loviso, Morero, Terigi, Nordi. All.:Angelo Adamo Gregucci.

Arbitro: Luca Banti di Livorno.

Marcatori: 46” Marras (A), 90+2 Pavoletti (G), 113′ Bocalon (A).

Ammoniti: 38′ Celjak (A), 70′ Rincon (G), 95′ Sirri (A).

Il tifo grigioIl tifo grigio allo stadio “Luigi Ferraris”.

 

Articoli correlati

E nell’aria abbiamo sentito l’incitamento dei campioni del passato

Mario Bocchio

Le fotografie sono di Mauro Zoboli.