Pronostico Lega Pro 2014-2015: chi vincerà?

CALCIO: SERIE A; MILAN-NOVARA

È tutto pronto per l’avvio della nuova Lega Pro, da quest’anno divisa in tre gironi e non più separata in due divisioni, campionato che decreterà le neo promosse in serie B e le retrocesse tra i semiprofessionisti. Nuovo corso e nuove regole che impongono una vera e propria bagarre per ottenere la promozione nella categoria cadetta o evitare il baratro della D.

Pro patria subbuteo

Il nuovo regolamento prevede che solo la prima di ogni girone abbia il pass per la promozione diretta mentre per i playoff si daranno battaglia trasversalmente in 8 (le seconde, le terze e le migliori quarte dei tre gironi), sfruttando la classifica avulsa per stabilire gli incroci. Nelle retrovie invece la situazione, speculare per l’ultima classificata, che sarà condannata alla retrocessione diretta, cambia diametralmente per il discorso dei playout, nei quali non ci sarà una sfida trasversale tra i gironi, bensì il modello classico con le ultime 4 a scontrarsi in maniera incrociata.
Nel girone A, quello dei Grigi, il pronostico e la pressione sono sulle spalle del Novara, costretto (clamorose sorprese dal tribunale a parte) a tornare subito nella serie cadetta e sulla carta molto attrezzato per farlo. A dare battaglia ai piemontesi saranno il Como, la Cremonese e posibilmente anche la Pro Patria, autrici di un ottimo mercato e decise a contendere lo scettro per la promozione diretta, mentre per un posto nei playoff il pacchetto delle squadre papabili è ricco: Bassano, Venezia e Monza sembrano le più attrezzate, anche se i brianzoli danno la velata impressione di essere tanto fumo e poco arrosto, mentre la possibile sorpresa potrebbe essere il Vicenza, a meno di clamorosi ripescaggi anche per i biancorossi veneti.

Bassano

L’Alessandria del presidente Luca Di Masi,  si è dotata di un organico tale da poter andare ad abitare i cosiddetti piani alti del condominio, per cui non sono troppo celate le ambizioni di stupire.
La lotta per la retrocessione invece dovrebbe vedere come protagonisti Giana, Torres e Lumezzane che però potrà contare sui 440 mila euro incassati per il passaggio di Mario Balotelli al Liverpool da reinvestire nel finale di mercato.

Mario Bocchio