L’Alessandria cade anche a Lumezzane

Lumezzane-Alessandria 2-0_27_09_2015 (3)

 

Finisce 2-0 per il Lumezzane una partita nella quale l’Alessandria non è veramente pervenuta ed è stata brutalizzata da una squadra che, nel complesso, era di 44 anni più giovane rispetto ai grigi. Nulla di speciale i bresciani ma tanta voglia di correre e di ottenere i tre punti al cospetto dei tanti blasonati giocatori alessandrini che sembravano impietriti.

Lumezzane-Alessandria 2-0_27_09_2015 (1)

In avvio mister Scienza conferma il 3-5-2 lasciando in panchina Fischnaller e affidando l’attacco a Bocalon e Iunco: sul versante opposto D’Astoli in avanti conferma Barbuti come unica punta. Dopo 1’ di gioco i grigi si fanno subito pericolosi prima con Mezavilla (tiro deviato in angolo) poi con Branca che non ha coraggio nel provare la battuta di destro e Bocalon non ci arriva per un soffio.

Al 13’ Nordi si supera su Nossa ma nulla può un minuto dopo quando un colpo di testa di Belotti, con la difesa dei grigi completamente immobile, si insacca senza che il portiere possa intervenire. Al 15’ ci prova Branca da buona posizione ma la difesa di casa respinge. Dopo una fase di stanca della partita il lancio di Morero innesca Bocalon che si allunga bene la palla in corsa ma “ciabatta” malamente. Nordi si esalta al 39’ quando, un’azione confusa a metà campo, mette Cruz nella condizione di battere a rete da 50 metri, l’estremo difensore alessandrino si esalta deviando in angolo.

Lumezzane-Alessandria 2-0_27_09_2015 (2)

Secondo tempo. Giusto il tempo di sistemarsi in campo ed il Lumezzane raddoppia: grigi presi d’infilata sulla fascia destra e Russini non dà scampo a Nordi in uscita. Una girandola di cambi in casa Alessandria non produce alcun effetto se non un assolo di Iunco (43’) che esalta le doti di Furlan. E, nel finale, il bersaglio dei tifosi sono l’allenatore e il ds Magalini, mentre il presidente Di Masi (al telefono per gran parte del match) non parla ma medita il cambiamento, già nella notte.

www.lastampa.it

Lumezzane-Alessandria 2-0_27_09_2015

 

IL TABELLINO – Lumezzane: Furlan, Rapisarda, Russu, Baldassin (34’ st Magnani), Belotti, Nossa, Mancosu (16’ st Di Ceglie), Varas, Barbuti, Russini (36’ st Bacio Terracino), Cruz. All.: D’Astoli

Alessandria: Nordi, Celjak, Sabato (25’ st Boniperti), Mezavilla (8’ st Fischnaller), Sosa, Morero, Marras, Nicco, Bocalon (16’ st Marconi), Branca, Iunco. All.: Scienza

 

Arbitro: Catona di Reggio Calabria

Reti: pt 14’ Belotti, st 5’ Russino.

Ammoniti: Marras, Nicco, Bocalon, Baldassin, Russu.

Angoli: 8-6 per l’Alessandria.

Recupero 2’ + 5’.

Note: un centinaio di tifosi alessandrini in tribuna; giornata nuvolosa, terreno in condizioni discrete.

I risultati e la classifica del girone A della Lega Pro

Le fotografie sono pubblicate per gentile concessione de “Il Giorno”.