Sconfitta ininfluente. Ora i playoff

Alessandria-Pro Patroa 0-1 (foto VareseNoi)

Se per l’Alessandria la sfida con la Pro Patria era da considerarsi un’amichevole, i bustocchi avevano ancora un obiettivo da raggiungere. Così l’Orso ormai secondo cade di fronte alla Tigre che aspira a quel quinto posto che offre un’avversaria teoricamente più abbordabile al primo turno e concede il vantaggio del fattore campo nel secondo incontro. In campo due formazioni decisamente rimaneggiate (ben 10 gli assenti nei Grigi, con Prestia che ha marcato visita proprio all’ultimo momento); Mister Moreno Longo ha dovuto fare di necessità virtù disegnando un centrocampo a 4 con Mora, Giorno, Bruccini e Celia, Di Quinzio trequartista con Stanco e Mustacchio in avanti. Ci sono ben sei ex nelle due squadre: Giorno, Bruccini e Mora da una parte, Cottarelli, Nicco e Gatti (per lui un’esperienza nelle giovanili Grigie) dall’altra.

Ciccio Cosenza a dirigere la difesa (foto VareseNoi)

Alessandrini e bustocchi hanno dato vita ad un incontro non particolarmente bello nel quale i padroni di casa hanno avuto più occasioni da rete, soprattutto nel secondo tempo dopo essere andati in svantaggio. Il primo tempo, concluso a reti inviolate, ha dato l’impressione di aver deciso l’esito della gara.  Invece in apertura di ripresa, Latte Lath sfrutta un errore di Giorno a centrocampo, si invola e batte Pisseri

La rete della Pro Patria (foto VareseNoi)

Girandola di sostituzioni con l’esordio assoluto di Lorenzo Podda (classe 2003, difensore della Primavera) e in maglia grigia del portiere Crosta, acquistato quando Pisseri aveva preso il Covid. Le tre settimane che precedono i playoff serviranno per recuperare i giocatori oggi assenti ed a preparare la meglio le sfide decisive. 

Il tabellino (clicca)

Sergio Giovanelli