Casarini illumina, Eusepi fa doppietta e l’Alessandria vola

Umberto Eusepi protagonista della serata (foto © Mario Bocchio)

Quarto successo consecutivo per l’Alessandria, che piega una combattiva JuventusU23 e rimane nella scia del Como nella corsa alla vetta della classifica. Un risultato deciso da una doppietta di Umberto Eusepi che già all’andata aveva castigato i bianconeri. È stato un match difficile, dove ha fatto la differenza la lettura data nella ripresa da Mister Moreno Longo. Abbiamo visto un rinato Casarini, onnipresente a centrocampo a dettare i giusti tempi. Ma tutta la squadra è stata brava a soffrire, contenere la verve bianconera e a colpire al momento giusto.

Il vantaggio di Eusepi (foto © Mario Bocchio)

Un ottimo risultato, insomma, frutto di un’ennesima prova di maturità di tutti. Seppur tra le tante assenze, la JuventusU23 è stata per i Grigi un’avversaria ricca di incognite, tra cambi di modulo e giocatori smaniosi di ben figurare al posto dei compagni aggregati alla prima squadra.

Il raddoppio dei Grigi, ancora con Eusepi (foto © Mario Bocchio)

Nel primo tempo i Grigi hanno faticato (e non poco) contro una compagine compatta sia in fase difensiva che in attacco: ne è venuto fuori un match ruvido con l’Alessandria alla ricerca del vantaggio  e che spesso ha fallito la precisione nell’ultimo passaggio. In una partita difficile, per l’Alessandria è diventato importantissimo sboccare il risultato prima del riposo. Calcio d’angolo battuto da Bruccini, intervento smarcante di Celia per Eusepi che da due passi ha messo in rete (35’). La ripresa è stata impegnativa per la squadra grigia, chiusa dagli avversari alla ricerca del pareggio ma pronta alle ripartenze.

Guarda la fotogallery

Dopo essersi divorato con Mustacchio il raddoppio su discesa di Arrighini e perfetto assist in area, ed aver sofferto oltremisura, l’Alessandria è andata ancora a segno.

Andrea Arrighini (foto © Mario Bocchio)

Rilancio dell’estremo difensore Pisseri, ribattuta intercettata dall’ottimo Casarini con palla smarcante per Mustacchio. Cross rasoterra centrale per Eusepi che bissa la marcatura personale. Poi venti minuti di gioco principalmente a centrocampo, con il portiere bianconero  Nocchi a negare a Chiarello il gol ed il palo successivamente a dire no a Corazza. Grigi attenti e combattivi ed il poker di successi consecutivi è in cassaforte.

Il tabellino (clicca)

Mario Bocchio