Partita vera e pari con l’Albinoleffe

Una fase di gioco di Alessandria-Albinoleffe (foto www.museogrigio.it)

Reti bianche per l’Alessandria clntro l’Albinoleffe nel ghiotto antipasto di serie C del suo precampionato, dopo il prestigioso pari con la Sampdoria la scorsa settimana. Al Centro Sportivo Michelin di Spinetta Marengo, tra l’Alessandria, che lì si allena, e i bergamaschi nemmeno un pallone nel sacco.

Guarda la fotogallery

Nel primo tempo, Mondonico stoppa Corazza liberato al tiro (4′) e, dopo il muro di casa sulla combinazione Petrungaro-Piccoli-Cori dalla destra a centro area (13′), Savini blinda la porta in una manciata di occasioni. Al ventesimo è super sul diagonale da destra di Arrighini e sul tap-in by Di Quinzio (studiato da Mister Gregucci in una nuova posizione), nove giri di lancetta più tardi blocca in presa il rasoterra di Suljic dal limite. A una cinquina dalla pausa la punizione smorzata di Nichetti è centrale.

Umberto Eusepi atterrato dalla difesa bergamasca (foto www.museogrigio.it)

Nella ripresa la girandola di cambi soprattutto tra i Grigi. Chance per Prestia (6′) di testa (fuori misura) accarezzata da Di Quinzio dalla bandierina destra, Chiarello (15′, alto di un soffio) dai 20 metri, Gusu a giro convergendo da sinistra (barba al palo, 16′), Berbenni da sinistra (32′) costringendo Crisanto a difendere il suo palo in due tempi, Cerini (37′) in diagonale e sulla mega mischia (43′) innescata da Piccoli dalla destra con Scognamillo a spazzare in corner.

Mister Angelo Gregucci e il vice Marco Martini, osservano attentamente i Grigi schierati contro l’Albinoleffe (foto www.museogrigio.it)

In attesa dei calendari del campionato, il prossimo impegno dei Grigi sarà venerdì sera al “Brianteo” di Monza contro i padroni di casa appena promossi in B.