Un “Bambi” al servizio dell’Orso

VitaliSandro Vitali.

 

Sandro Vitali, conosciuto anche come “Bambi”, giunse all’Alessandria nel campionato 1956-‘57, voluto dal presidente Silvio Sacco che stava assemblando la squadra per il ritorno in serie A. Vitali proveniva dal Milan dove, al termine della stagione 1954-‘55, conquistò il titolo tricolore.

Vitali (2)Vitali salva sulla linea.

 

L’anno dopo la storica promozione dei Grigi in serie A, segnò l’importante rete del successo, alla prima giornata del torneo, contro la Fiorentina. Messosi in evidenza, lo richiese il Napoli in cui giocò le due successive stagioni. Incontrò ancora i Grigi da avversario e fu proprio Vitali a mettere a segno il gol del pareggio partenopeo contro l’Alessandria nell’aprile del 1960 a Napoli, dopo il vantaggio iniziale di un giovane e promettente grigio: Rivera.

Vitali (1)“Bambi” in azione.

 

In riva al Tanaro nel campionato 1960-‘61 in serie B, disputò ancora cinque campionati concludendo la carriera nel ruolo di libero.

Vitali (3) Spareggio promozione per la serie A 1956-‘ 57. L’Alessandria batte 2-1 il Brescia a “San Siro” di fronte a 70.000 persone ed è promossa in serie A. Vitali viene portato in trionfo.

 

Nel torneo dell’ultima promozione in A dei Grigi, il 1956-‘57, ottenuta dopo lo spareggio contro il Brescia a San Siro, l’Alessandria trafisse al “Moccagatta” la capolista Verona: l’1-0 fu ad opera di una prodezza di Sandro Vitali dopo appena quindici secondi di gioco, il portiere scaligero Ghizzardi sino a quel momento era ancora imbattuto.

Mario Bocchio