Mister Gregucci alla vigilia del quinto playoff di fila dei Grigi

Lo screenshot della conferenza stampa (immagine Ufficio stampa Alessandria Calcio)

Mister Angelo Gregucci ha incontrato oggi in videoconferenza i media alessandrini. Alla vigilia del quinto playoff nelle ultime cinque stagioni, ovvio che l’attesa sia grande per tutti a cominciare da giocatori che l’allenatore Grigio ha visto motivati e molto determinati. “C’era grande voglia di ricominciare e anche per per questo, in queste settimane, abbiamo lavorato con intensità e con scrupolo, seguendo tutti i protocolli imposti dalla situazione. Mi sento di dire che stiamo bene. Ci manca solo il riscontro della gara e della partita per avere certezze più consolidate. Ma questa è una condizione che condividiamo con tutte le altre squadre, d’altronde. Dopo una sosta così lunga è ovvio che l’aspetto mentale sarà decisivo, con la voglia e la convinzione di fare bene e andare avanti. Conterà dunque questo, in una situazione da contestualizzare e da leggere, sotto ogni profilo, senza la partecipazione del pubblico (e questo pesa), consapevoli che sarà decisiva l’attenzione ai cambi e all’evoluzione della gara per come essa si andrà sviluppando.

L’allenatore dell’Alessandria Angelo Gregucci (foto www.museogrigio.it)

Il gruppo è pronto e determinato. Le scelte di formazione saranno ovviamente orientate nei confronti di chi ho visto meglio, durante queste settimane, sapendo, però, come dicevo prima, che anche gli uomini della panchina possono rivelarsi, anzi saranno, determinanti come forze fresche, in grado di dare qualcosa in più a partita in corso. Le prime partite dei playoff infatti ci hanno mostrato situazioni sovente bloccate, con ritmi in calando nella ripresa e leggere puntualmente queste situazioni, con correttivi adeguati, sarà importantissimo. Sappiamo che il Siena venderà cara la pelle; è squadra solida e navigata ma noi ne conosciamo le caratteristiche e siamo pronti per fare la nostra parte. E’ un appuntamento prestigioso per tutti quanti: società, squadra, tifosi. Adesso aspettiamo solo di scendere in campo”.