Carrarese a valanga, ancora pari per l’Entella. Male il Siena ad Arzachena, non vince in casa l’Arezzo

 

In attesa del posticipo tra Alessandria e Piacenza, che chiuderà la quattordicesima giornata del Girone A di Serie C, in testa alla classifica continua la marcia della Carrarese, che centra la seconda vittoria consecutiva e abbatte con un perentorio 5-0 la malcapitata Pro Piacenza, caduta sotto i colpi delle stelle Maccarone, Caccavallo e Tavano.

Non riesce a tenere il passo della capolista l’Arezzo (fermato sull’1-1 dall’Aurora Pro Patria (foto sotto il titolo, La Nazione) in una gara che, tenuta in mano per tutto il primo tempo, chiuso in vantaggio, se l’è vista sfuggire all’improvviso tra il 55′ e il 60′, minuti in cui gli aretini sono prima rimasti in dieci a causa dell’espulsione per doppio giallo rimediata da Basit e poi si sono fatti raggiungere sul pari in seguito al goffo autogol del proprio portiere Pelagotti, e che hanno anche rischiato di perdere se non fosse per Le Noci che, presentatosi sul dischetto all’81’, ha clamorosamente calciato a lato), a differenza della Pro Vercelli, che espugna il campo del Gozzano per 1-0 (foto sopra, MagicaPro) e fa suo il derby piemontese, tenendosi lontana di soli due punti dalla vetta e ampiamente colmabili con le due gare ancora da recuperare.

In zona playoff c’è da registrare il ritorno alla vittoria del Pontedera sul campo del Cuneo per 2-0, che permette ai toscani di ottenere il quarto risultato utile consecutivo, oltre ai due pareggi per 1-1 tra la Virtus Entella e il Novara (foto sopra, TuttoNovara) e tra il Pisa e l’Albissola e all’inaspettata sconfitta della Robur Siena, uscita con le ossa rotte dalla trasferta in terra sarda con l’Arzachena, vincente per 2-1 sui bianconeri e chiamata a risollevarsi da una situazione piuttosto deficitaria.

Non va oltre il pari anche l’Olbia, raggiunta sull’1-1 al 96′ da De Feo, che evita l’ennesima sconfitta per la Lucchese fanalino di coda (foto sopra, la Nazione), mentre torna a vincere, nonostante tanta sofferenza, la Juventus U23, che di misura abbatte la Pistoiese grazie alla rete siglata al 2′ da Di Pardo.