Recuperi: Siena tre punti, pari tra Pro Vercelli e Piacenza. Giallo a Cuneo

 

La Serie C è costretta ai lavori straordinari per rimettersi in pari. Vediamo cosa è successo nei recuperi che si sono giocati ieri.

La Robur Siena espugna il “Garilli” battendo per 2-1 il Pro Piacenza (foto sopra, La Libertà). Emiliani nettamente in palla rispetto agli avversari nella prima frazione, ma sono i Bianconeri a colpire nella ripresa e la gara matura il risultato finale nell’ultimo quarto d’ora. Ettore Gliozzi sale in cattedra e prima trasforma il rigore concesso per l’atterramento di Fabbro da parte di Bertozzi; poi, raddoppia saltando proprio Bertozzi e insaccando a porta sguarnita. Il gol dei Rossoneri arriva solo nell’ultimo dei sei minuti di recupero e arriva ancora dagli undici metri con Nolè.

Secondo pari di fila, invece, per la Virtus Entella al “Paschiero” di Cuneo (foto sopra, La Stampa): liguri in vantaggio con Mota al quarto d’ora della ripresa e striscia di imbattibilità di Marcone che si interrompe al 629° minuto. I padroni di casa non mollano e trovano il pari grazie all’autorete di Eramo che devia nella propria porta un traversone di Celia: per i piemontesi si tratta del decimo risultato utile consecutivo. Ma la partita potrebbe essere rigiocata. Nel finale di partita, al 91’, l’arbitro Perenzoni di Rovereto ha estratto il cartellino giallo ai danni del centrocampista del Cuneo, Paolini, già ammonito al 61’, ma non lo ha poi espulso. Sul momento ci sono state solo timide proteste, ma nel dopo partita il direttore di gara ha ammesso il suo errore e la società ligure ha manifestato tutta l’intenzione di presentare ricorso. Salvo ulteriori sorprese, la partita, che era già il recupero di quella non disputata a fine settembre, dovrebbe, quindi, essere da rigiocare. Probabilmente nel 2019, quando si troverà uno spiraglio nel calendario dell’Entella già intasato di recuperi.

Pari e patta anche negli altri due recuperi. Il Piacenza strappa un punto dopo due sconfitte di fila in quel di Vercelli (foto sopra, La Stampa): padroni di casa avanti in virtù della rocambolesca e del tutto fortuita autorete di Pergreffi nel primo tempo e pareggio emiliano nella ripresa con un perentorio colpo di testa di Pesenti su cross di Sestu. Mentre termina a reti bianche il confronto tra Pontedera e Novara: se per i toscani si tratta del terzo risultato utile di fila, per i toscani vale il quinto.