Il Pro Piacenza tiene il risultato e porta a casa i tre punti dal “Moccagatta”

 

Vittoria esterma del  Pro Piacenza, che espugna il campo di Alessandria imponendosi per 3-1.

I gol arrivano tutti nel secondo tempo: apre Scardina, allunga Nolé, arrotonda Sicurella. Il rigore di Bellazzini serve ai Grigi solo per sentirsi un po’ meno in imbarazzo.

 

I rossoneri di Giannichedda, infatti, tolta la disperata reazione nel finale dell’Alessandria, dominano in lungo e in largo gli avversari. Kalombo sulla fascia destra è una furia e mette lo zampino in quasi tutte le azioni pericolose.

 

Il guizzante Nolé si accende di rado, ma quando lo fa punge in modo letale.

 

E Scardina è un attaccante di categoria, temibile di testa e utile in fase di pressing.

 

Nel finale c’è gloria anche per Zaccagno, bravo a parare tutti i tentativi di rimonta dei volonterosi uomini di D’Agostino.

Guarda la gallery fotografica

Il tabellino

ALESSANDRIA – PRO PIACENZA 1-3 (0-0)

Primo tempo 0-0

Alessandria (4-3-2-1): Cucchietti; Panizzi, Gjura (16’ st Agostinone), Prestia, Fissore (26’ st Delvino); Gatto, Gazzi (14’ st Bellazzini), Maltese; Sartore, Talamo (14’ st Rocco); De Luca. A disposizione: Pop, Zogkos, Scatolini, Gerace, Sbampato, Usel, Badan, Cottarelli. All. D’Agostino

Pro Piacenza (3-5-2): Zaccagno; Pasqualoni, Polverini, Mangraviti; Kalmobo, Remedi (42’ st Marchesi), Quaini (30’ st Sanseverino), Sicurella, Zanchi (30’ st Nava); Nolé (30’ st Kadi), Scardina (46’ st Belotti). A disposizione: Bertozzi, Maldini, Giuliano, Sanseverino, Milani, Esposito, Buongiorno, Volpicelli. All. Giannichedda

RETI: 10’ st Scardina, 15’ st Nolé, 23’ st Sicurella, 25’ st rig. Bellazzini.

ARBITRO D’Ascanio di Ancona.

NOTE: giornata soleggiata. Corner: 8-4 per l’Alessandria. Ammoniti: Gjura, Remedi, Kalombo. Recuperi: 0’ pt e 5’ st.

In sala stampa

Guarda anche