Serie C, il riepilogo della ventesima giornata nel Girone A

 

I regali, che nel mondo del pallone si chiamano rimonte. E ve ne sono state quattro. A cominciare da quella del Livorno sul Gavorrano (foto sopra). La formazione di Sottil soffre i maremmani, che se la giocano senza timori reverenziali. Passando in vantaggio con Moscati. Nel finale del primo tempo, i labronici ribaltano il match con la doppietta di Maiorino. E al 63′ capitan Luci pone il sigillo con un destro fuori area. Partita finita? Neanche per sogno, perché Vitiello la riapre con uno splendido tiro al volo. Il Gavorrano ha due occasioni per il 3-3, ma in pieno recupero Vantaggiato chiude i giochi.

Vincono le tre immediati inseguitrici del Livorno. Si inizia con quella della Robur Siena, che maramaldeggia al «Porta Elisa». La Lucchese è schiantata con un perentorio 4-1 (foto sopra). Eppure erano stati i rossoneri a passare in vantaggio con Del Sante. Ma nel giro di mezz’ora, la compagine di mister Mignani ribalta il match prima con Cristiani e poi con la doppietta di Rondanini. Il timbro al punteggio lo pone nel finale bomber Marotta. La vittoria del Pisa sull’Olbia ha il sapore di Salernitana. Dato che sono due ex granata, Negro al 1′ ed Eusepi al 25′ a regalare i tre punti ai nerazzurri. I laziali espugnano il «Mannucci» di Pontedera, momentanea casa del Prato, grazie ai gol nel primo tempo di Jefferson e Vandeputte.

Per quanto riguarda la corsa alle posizioni playoff, vittorie preziose di Giana Erminio e Monza. La compagine di Cadé è sola al quinto posto della graduatoria grazie al successo casalingo sulla Pro Piacenza. Una vittoria meritata arrivata grazie al destro di Perico su un preciso cross di Foglio. I brianzoli espugnano col medesimo punteggio il «Garilli» di Piacenza (foto sopra). Una gara nervosa, decisa dallo spunto di D’Errico su cross di Trainotti.

Continua la rimonta dell’Alessandria. I Grigi centrano la quarta vittoria di fila travolgendo 5-1 il Pontedera. Marconi (foto sotto) si porta a casa il pallone con una tripletta, con la festa piemontese completata dalla doppietta di Gonzalez. Pinzauti nel finale realizza il punto della bandiera per i toscani.

Il quadro della giornata è completato dal successo dell’Arzachena sull’Arezzo e del pareggio tra Carrarese e Cuneo.

I sardi (foto sopra)  rimontano l’iniziale vantaggio granata di Rinaldi con Sanna e col rigore di Curcio. Anche se l’Arezzo deve fare il “mea culpa” per le occasioni sciupate da Cutolo prima e da Moscardelli poi. E ha trovato il portiere biancoverde Ruzzittu in giornata di grazia. Come il mea culpa lo deve recitare la Carrarese. I marmiferi vanno subito avanti con Bentivegna, sciupano diverse occasioni e poi vengono puniti da Zamparo, che regala un prezioso punto ai piemontesi.

Guarda anche

Serie C, Girone A – Il riepilogo della 20/a giornata