I Grigi acchiappano il pareggio solo su rigore (contestato)

 

Finisce in parità, 2-2, il match di Gorgonzola tra la Giana Erminio e l’Alessandria.

La Giana si schiera con il  4-3-1-2. In porta gioca il confermato Sanchez e la solita difesa a quattro: Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio. A centrocampo si schierano Iovine, Marotta, Pinardi e Chiarello, mentre la coppia d’attacco è composta da Bruno e Perna.

L’Alessandria si schiera con il 4-4-2. Estremo difensore è Michael Agazzi, ex Milan nella stagione 2014-’15, che indossa la fascia di capitano. In difesa spazio a Pastore, Gozzi, Piccolo, Casasola.  A centrocampo spazio da destra a sinistra a Sestu, Ranieri, Gazzi, Bellomo. In avanti la coppia d’attacco sarà composta da Gonzalez e Marconi. Nell’Alessandria mancano due pedine fornamentali: Cazzola per squalifica e Fischnaller infortunato.

Primo tempo

All’11’ Gonzalez soprende la difesa biancoceleste, beffa Montesano e su assist di Pastore realizza il provvisorio vantaggio. Al 15’ la Giana risponde con Bruno, su passaggio di Chiarello. E’ il gol del pareggio. Al 26’ ancora Bruno in super forma evita per poco l’incrocio dei pali a causa una miracolosa parata di Agazzi.

Secondo tempo

Al 48’ Chiarello sfortunatissimo col pallone che si stampa dapprima sulla traversa, poi sul palo e rimbalza sul viso di Agazzi che viene medicato, finendo sulla linea di fondo.

Al 63’ tiro pericoloso di Perico, Agazzi non si fa trovare. Al 67’ Pastore, ma Sanchez non si fa trovare impreparato. Al 69’ perla di Chiarello, che passa un pallone d’oro a Perna, il quale concretizza il raddoppio ed il momentaneo vantaggio. Mister Stellini decide la doppia sostituzione: fuori Ranieri, dentro Nicco; mentre per Marconi entra Bunino. Al 73’ anche mister Albè decide il doppio cambio. Esce Perna, entra Okyere; mentre per Chiarello entra Pinto. Al 78’ episodio dubbissimo in area di rigore. Secondo il direttore di gara Foglio fa fallo su Gonzalez, invece prende completamente la palla, tale che l’assistente di linea assegna il corner,  ma l’arbitro concede il penalty. Va lo stesso Gonzalez dal dischetto, che pareggia i conti. All’86’ cambio per entrambi i team. Per i padroni di casa entra Bardelloni al posto di Pinardi, mentre per i Grigi entra Sciacca al posto di Sestu. Al 90’ altro cambio per i Grigi. Esce Gonzalez tra i fischi del pubblico, entra Russini. Forcing Giana negli ultimi minuti, l’Alessandria molto nervosa, viene ammonito Bellomo.

In sala stampa

 

Il tabellino

Giana Erminio-Alessandria 2-2 (1-1)

Giana Erminio (3-4-1-2): Sanchez; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio; Chiarello (dal 73’ Pinto), Pinardi (dall’ 86’ Bardelloni), Marotta, Iovine; Bruno, Perna (dal 73’ Okyere). A disposizione: Taliento, Concina, Seck, Rocchi, Sosio, Greselin, Degeri, Capano, Caldirola. All.: Cesare Albè

Alessandria (4-4-2): Agazzi; Pastore, Gozzi, Piccolo, Casasola; Sestu (dall’86’ Sciacca), Ranieri (dal 69’ Nicco), Gazzi, Bellomo; Gonzalez (dal 90’ Russini), Marconi (dal 69’ Bunino). A disposizione: Vannucchi, Celjak , Pop, Giosa, Gjura, Fissore, Branca, Rossetti. All.: Cristian Stellini

Marcatori: 11’ Gonzalez (A), 15’ Bruno (G), 69’ Perna (G), 78’ Gonzalez (A) (rig.)

Arbitro: Alessandro Meleleo di Casarano

Note: campo in buone condizioni, cielo nuvoloso e moderatamente ventilato, 19°

Spettatori: 1287. Incasso: € 6353,00

Ammoniti: 77’ Pinto (G), 83’ Gonzalez (A), 90 + 3’ Bellomo (A) e Iovine (G)

Angoli: 9-2

Recupero: 0’ + 6’

Guarda anche

Le fotografie sono tratte dal sito ufficiale www.asgiana.com e sono di LaPresse.it.