Anche il Südtirol deve arrendersi a questo super Orso!

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (9)

 

È vero, l’Alessandria ha assestato un altro colpo da grande squadra. “Qualunque risultato società, squadra, tifosi, la città intera, tutti insieme possiamo raggiungerlo: ha ragione il presidente Luca Di Masi dopo l’exploit di Bolzano. “Sarà ancora lunga – sottolinea il patròn – faticoso e difficilissimo, ma questa Alessandria, tutta, lotterà fino alla fine, con i denti, con il cuore, con la tecnica e con la tattica”.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (17)

Nel match clou della ventiseiesima giornata del campionato di Lega Pro, il Südtirol deve dunque arrendersi alla capolista Alessandria 2-1.


In un pomeriggio umido e a tratti piovoso, su un campo solo leggermente allentato, l’inizio di match è di marca grigia, con l’Alessandria – in tenuta tradizionale con i calzoncini neri – che prova ad impossessarsi del pallino del gioco, ma il primo affondo è del Südtirol, segnatamente al 5’, quando Marras si produce in una percussione centrale per poi aprire a sinistra per Branca, sul cui cross Sabato respinge la minaccia, non senza qualche affanno.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (2)

Guadagna metri di campo la formazione biancorossa, costringendo l’Alessandria sulla difensiva, con Bertoni che al 14’ ci prova dalla distanza, ma senza fortuna.
Gioca con ordine e piglio autoritario il Südtirol, ma al 17’ su palla persa dai biancorossi l’Alessandria sviluppa un contropiede che favorisce la conclusione di Marconi, respinta lateralmente da Melgrati, poi l’azione ospite sfuma.
Al 18’ si infortuna Fink, e prima i biancorossi rimangono momentaneamente in 10 e l’Alessandria va vicino al gol con Iunco che salta Zullo in area e calcia, ma Melgrati è bravo nella respinta di piede.
Südtirol in affanno, e al 22’ – su spiovente da calcio d’angolo – Mezavilla colpisce di testa e Zullo, nel tentativo di liberare, infila inavvertitamente la propria porta, permettendo all’Alessandria di portarsi a condurre.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (19)

I biancorossi provano a reagire, e al 31’ il cross di Branca viene respinto centralmente da Morero, liberando il destro di Mazzitelli che però calcia alto sopra la traversa.
Squadra solidissima e ben organizzata, l’Alessandria, ma al 39’ il Südtirol trova un varco con gran palla scodellata da Branca per il liberissimo Novothny, il cui colpo di testa è però debole e soprattutto centrale.
Ma al 43’, su calcio d’angolo di Campo prolungato di testa da Tait il rimorchio di Marras è vincente e vale l’1-1 e la quinta rete in campionato del furetto genovese.
Passano però meno due minuti, con Bertoni che svirgola il rinvio, lanciando in campo aperto Iunco, che entra in area, salta Melgrati e deposita in rete il 2-1 dell’Alessandria, parziale con il quale le due squadre vanno negli spogliatoi.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (18)

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (13)

Si riparte con una novità nel Südtirol, ovvero l’ingresso in campo di Fischnaller per Campo, coi biancorossi che provano subito a premere, guadagnandosi con Marras una punizione, calciata di poco alta da Mazzitelli.
Alessandria meno propositiva rispetto alla prima frazione, ma sempre solidissima nelle retrovie, col Südtirol che non riesce a trovare sbocchi in avanti e allora mister Sormani si gioca la carta Shekiladze, ma gli ospiti sfiorano il terzo gol su angolo di Vitofrancesco e colpo di testa di ori che colpisce la parte alta della traversa.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (1)

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (4)

Il Südtirol si riversa generosamente in avanti, ma l’Alessandria si conferma non a caso la miglior difesa del campionato, sfiorando il terzo gol anche al 37’, quando su angolo di Vitofrancesco il colpo di testa di Germinale viene smanacciato sulla traversa da Melgrati.
Al 41’ i biancorossi rimangono in 10 uomini, con Novothny che entra in area e cade a terra, e con l’arbitro che opta per la simulazione, rifilando la seconda ammonizione al centravanti magiaro.
Finisce 2-1 per l’Alessandria, che incamera la quarta vittoria consecutiva continuando a occupare la testa della classifica insieme a l Novara e al Pavia.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (5)

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (14)

In sala-stampa
Mister Luca D’Angelo: “Abbiamo giocato con la determinazione giusta. Loro bravi, ma noi non abbiamo sbagliato niente. Andiamo avanti con questa convinzione, partita dopo partita”.

Le parole di Santiago Morero: “Sono partite dure ma non abbiamo mai rischiato, le occasioni sono state solo nostre e il risultato è stato meritato.

Così Antimo Iunco autore dell’1-2 con il Sudtirol: “Pensiamo già alla prossima partita contro la Cremonese, ma oggi abbiamo fatto proprio bene con questo carattere e questa determinazione possiamo molto lontano”.

Mario Bocchio

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (16)

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (6)

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (11)

IL TABELLINO – Sudtirol: Melgrati, Allegra (dal 69′ Shekiladze), Tait, Mladen, Bertoni, Zullo, Campo (C, dal 46′ Fischnaller), Fink (dal 19′ Mazzitelli), Novothny, Branca, Marras.
A sisposizione: Miori, Kiem, Peverelli, Mazzitelli, Cia, Shekiladze, Fischnaller. All. Adolfo Sormani.

Alessandria: Nordi, Sosa, Sabato, Morero, Mezavilla, Mora (dall’83’ Terigi), Vitofrancesco, Obodo, Marconi, Rantier (C, dal 61′ Spighi), Iunco (dal 69′ Germinale).
A disposizione: Poluzzi, Terigi, Spighi, Germinale, Cavalli, Picone, Valentini. All. Luca D’Angelo.

Arbitro: Prontera di Bologna.

Reti: 22′ Zullo (S, aut.), 43′ Marras (S), 45′ Iunco (S).

Ammoniti: 36′ Mladen (S), 49′ Sosa (A), 59′ Sabato (A), 77′ Nordi (A), 84′ Novothny (S).

Espulsi: 85′ Novothny (S).

Calci d’angolo: 5-3.

SudtirolAlessandria 20_02_2015 (8)

Tutti i risultati, la classifica e il calendario del girone A della Lega Pro: cliccare qui

Le fotografie sono tratte dal profilo Facebook dell’Alessandria Calcio e sono di Serena Russello.