Alessandria contro Casertana: ritorniamo tutti ad urlare Forza Grigi, Forza Grigi, ForzaGrigi!!!

Il corsivo di Mario Bocchio

 

Questa sera l’Alessandria, contro la Casertana nel ritorno del secondo turno dei playoff, avrà dalla sua due risultati su tre. L’importante non sarà ovviamente perdere. Consci che in partite come queste, sono quasi sempre i singoli episodi a risultare determinanti.

Domenica al “Pinto” di Caserta abbiamo visto una squadra diversa, quella Grigia, nel complesso tonica, anche aggressiva, atleticamente sù. Peccato solo per l’errore di Celjak, che ha determinato il pari. A nostro avviso, è stata l’unica sbavatura nel contesto di una partita che sino a quel punto era praticamente perfetta. La libertà di espressione è sacrosanta, ci mancherebbe altro, ma è anche lecito – sempre in nome della predetta libertà – dissentire dal clima ipercritico che ha caratterizzato gran parte dei social dei tifosi dopo questo pareggio.

In tutti noi, ci mancherebbe altro, è ancora troppo sanguinolenta la ferita per la mancata promozione diretta in B, ma questo malcontento, questo dolore, questa rabbia non devono creare del pregiudizio per partito preso. Comunque vada. Differiamo eventuali supplementi di polemiche al momento (ci auguriamo non possa capitare) di un’eventuale eliminazione.

Solo fighetti di merda, come abbiamo letto in un post? Per noi solo un gruppo mortificato, che sta tentando di rialzare il capo per ritrovare soprattutto la dignità. E domenica a Caserta – lo ripetiamo, errore a parte – abbiamo visto segnali incoraggianti.

Contro la Casertana al “Mocca”, Mister Pillon ritrova Marras, squalificato per il match di domenica, e Sosa: i due dovrebbero prendere il posto di Fischnaller e Gozzi. L’altro possibile cambio è l’inserimento di Evacuo per Bocalon.

I rossoblu campani sono chiamati ad un’autentica impresa per continuare a sognare. C’è pertanto una sola via per raggiungere questa méta: vincere ad Alessandria. Saranno pertanto con il classico coltello tra i denti, consci che in fondo non avranno nulla da perdere. Per il tecnico Raffaele Esposito dovrebbe esserci un unico cambio di formazione rispetto alla partita di andata: Carriero prenderà il posto dello squalificato Rajcic, con Giorno che si sistemerà in cabina di regia. Per il resto tutto confermato: De Marco terzino destro, tridente d’attacco formato da Ciotola, Corado e Orlando.

Le fotografie sono di Giuseppe Scialla.

Articoli correlati

Un errore condanna l’Alessandria al pari

I Grigi visti da “Sportcasertano.it”. “Eroica Casertana! Bloccata la corazzata Alessandria con una prestazione maiuscola. Ora serve l’exploit al Moccagatta”