Rimonta vincente, al Novara lo storico derby

Alessandria-Novara 23_01_2015 (218)

 

Tutto in una sera per il Novara che vince il derby d’alta classifica contro l’Alessandria e ottiene il primo successo del 2015. Una vittoria ottenuta dopo essere passati in svantaggio a metà primo tempo con una rete di Rantier (subito recuperata da Foglio) e legittimata con una ripresa diversa, iniziata con un gran gol di Dickmann – favorito dal grossolano errore del portiere Poluzzi – e proseguita su ritmi alti con un Gonzalez formato extra lusso che ha trascinato i suoi al successo. Per l’Alessandria una sconfitta pesante: un solo punto raccolto dai Grigi nelle ultime tre partite, ma il campionato è ancora lungo; la squadra di D’Angelo sembra attrezzata per competere fino all’ultimo per la conquista del campionato e lo ha dimostrato anche al “Piola” dove, visto soprattutto il primo tempo, avrebbe benissimo potuto portare a casa un pareggio.

Dickmann gol

Le formazioni

Toscano recupera Evacuo, in dubbio in settimana, e lo preferisce a Corazza per fare coppia con Gonzalez in attacco; in difesa rientra Freddi che viene schierato nel terzetto difensivo assieme a Gavazzi e Martinelli; confermati i cinque di centrocampo che hanno giocato a Salò contro il Feralpi.

Alessandria-Novara 23_01_2015 (92)

Schema speculare per D’Angelo che deve rinunciare per la prima volta in stagione al portiere Nordi, sostituito da Poluzzi; assente anche il forte difensore Terigi, per il resto confermati 9/10 dei giocatori di movimento schierati contro il Real Vicenza, con l’unico avvicendamento di Rantier al posto di Spighi con Taddei indietreggiato a centrocampo. Non va neanche in panchina Guazzo che dovrebbe lasciare i Grigi nella sessione di mercato in corso.

Alessandria-Novara 23_01_2015 (142)

Botta e risposta

Parte bene l’Alessandria che prende il comando delle operazioni rendendosi subito pericolosa con una punizione di Taddei centrale dopo 3′ e soprattutto con Obodo al 12′, su cui Tozzo è bravo a deviare in angolo, dal quale nasce una pericolosa semirovesciata di Rantier che sfiora il palo. Al 14′ si vede il Novara con Evacuo che viene contrato da Sirri al momento del tiro. Al 25′ Alessandria in vantaggio: indecisione di Gavazzi, ne approfitta Rantier che batte Tozzo in uscita, ma il vantaggio ospite dura solo pochi secondi perché già al 27′ Foglio, complice una deviazione, trova la sua prima rete in maglia azzurra alla seconda presenza dopo il suo arrivo dal Monza. L’Alessandria accusa il colpo, ma il Novara non riesce a concretizzare la supremazia rendendosi pericoloso solo con un break di Pesce che al 34′ fa tutto bene ma conclude fuori e con un sinistro di Gonzalez al 43′ che non inquadra la porta.

Alessandria-Novara 23_01_2015 (182)

Eurogol decisivo

La ripresa parte con il botto: dopo 90” cross di Foglio respinto da Poluzzi sul quale Dickmann si inventa un gol da copertina che risulterà essere decisivo. L’Alessandria non reagisce e nella prima metà del secondo tempo c’è solo Novara trascinato da uno scatenato Gonzalez che i difensori ospiti non riescono a contenere. Mancano il colpo del ko Buzzegoli, Gonzalez ed Evacuo costringendo gli Azzurri ad un finale sofferto in cui Tozzo non deve compiere nessun intervento di rilievo, con i Grigi pericolosi solo su una punizione di Rantier che termina fuori sotto lo sguardo attento dell’estremo azzurro. Finisce 2-1 con il “Piola” che può esplodere in un urlo di gioia liberatorio.

Alessandria-Novara 23_01_2015 (187)

Il dopo-partita

Mister D’Angelo: “Grazie ai nostri tifosi che nei 90 minuti e anche dopo ci hanno sostenuto… una buona Alessandria e poi due gol assurdi. Questa squadra è fatta per combattere”.

Gabriele Cavalli: “Questo è un gruppo forte… con la Giana si riparte”.

Alessandria-Novara 23_01_2015 (183)

Il presidente Di Masi:La Nord in trasferta, che pelle d’oca! Non smettiamo di crederci. Non smetto di crederci io, nessuno deve smettere. Ora più cattivi che mai. Non mollo di una virgola, di un metro. Siamo competitivi e l’abbiamo dimostrato anche stasera. Le sconfitte fanno incazzare ma fanno crescere e noi dobbiamo dimostrarlo. Siamo i Grigi e abbiamo tutto per dimostrare cosa valiamo”.

Alessandria-Novara 23_01_2015 (53)

Alessandria-Novara 23_01_2015 (39)

Mario Bocchio

 

IL TABELLINO – Novara (3-5-2): Tozzo; Martinelli, Gavazzi, Freddi; Dickmann, Faragò, Buzzegoli, Pesce (22’st Garofalo), Foglio (39’st Miglietta); Gonzalez, Evacuo. A disposizione: Montipò, Vicari, Garufo, Manconi, Corazza. All.: Toscano.

Alessandria (3-5-2): Poluzzi; Sosa, Sirri, Sabato; Vitofrancesco (12’st Spighi), Taddei, Obodo, Mezavilla (40’st Cavalli), Mora (25’st Scotto); Marconi, Rantier. A disposizione: Varesio, Morero, Nicolao, Valentini. All.: D’Angelo.

Arbitro: Illuzzi di Molfetta.

Reti: 25′ Rantier (A), 27′ Foglio (N), 2’st Dickmann (N).

Ammoniti: Evacuo e Garofalo per il Novara, Taddei per l’Alessandria.

Espulso: il tecnico novarese Toscano al 48’st per proteste.

Spettatori: 5000 circa con buona rappresentanza ospite. Prima della partita osservato un minuto di silenzio in memoria dell’ex presidente del Novara, Franco Nicolazzi.

Corner: 1-5.

Tutti i risultati, la classifica e il calendario del girone A della Lega Pro: cliccare qui