Il Real ferma l’Alessandria. Al “Moccagatta” finisce 0-0

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (95)

 

Il Real Vicenza raccoglie un buon punto sul campo dell’Alessandria. 0-0 il risultato finale allo stadio “Moccagatta”. I biancorossi si mantengono nelle prime posizioni della classifica, mentre i Grigi vanno a 38 punti assieme al Bassano, a meno tre lunghezze dalla capolista Pavia e avanti di una posizione rispetto al Novara.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (51)

I Grigi appaiomo meno tonici rispetto a dicembre e arrivavano sempre in ritardo sul pallone. Mister Luca D’Angelo, non volendo scoprirsi troppo, al fischio d’inizio decide di tenere in panchina Rantier, dentro un centrocampista, con capitan Taddei avanzato a seconda punta. Risultato, un primo tempo opaco, in cui la manovra non si sviluppa in maniera ordinata e proficua.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (53)

Nella seconda frazione di gioco via Spighi e via libera al francese Rantier. L’Alessandria ha più uomini con caratteristiche offensive, ma rischia tantissimo sulle ripartenze dei vicentini, che hanno tre occasioni ghiotte, l’ultima delle quali un tiro cross dell’ex Torino Salvatore Bruno su cui nessuno interviene a mezzo metro dalla porta.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (59)

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (67)

Gli ultimi venti minuti sono però all’insegna del tentativo di forcing dei Grigi: Rantier due volte e poi Scotto hanno la palla buona, ma evidentemente è una serata destinata al pari.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (71)

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (92)

Nel dopopartita il tecnico dei Grigi D’Angelo ammette: “E’ vero, a tratti abbiamo ragionato meno del solito. Potevamo vincere, soprattutto negli ultimi 20, 25 minuti della ripresa, quando abbiamo avuto le occasioni migliori, ma abbiamo anche rischiato di perdere, perché ci sono stati dieci minuti, in avvio della seconda frazione, in cui siamo andati in affanno e avremmo potuto subire. Questo punto non è comunque da buttare via.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (127)

 

Il presidente Di Masi su Guazzo

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (113)

Al presidente dell’Alessandria Luca Di Masi hanno dato molto fastidio alcune interpretazioni della decisione di mettere Matteo Guazzo sul mercato. Subito dopo la sfida contro il Real Vicenza, si è fiondato in sala-stampa: “Nessuno screzio nello spogliatoi, tanto meno con Taddei. La scelta è solo per ragioni calcistiche”.

Mario Bocchio

IL TABELLINO – Alessandria: Nordi, Sosa, Sirri, Sabato, Mezavilla (dal 58′ Valentini), Mora, Spighi (dal 46′ Rantier), Obodo, Marconi, Taddei (C, dal 74′ Scotto), Vitofrancesco.
A disposizione: Poluzzi, Terigi, Scotto, Valentini, Nicolao, Ferrani, Rantier. All. Luca D’Angelo.

Real Vicenza: Tomei, Quintavalla, Vannucci, Pavan (dal 57′ Malagò), Piccinni, Carlini, Lavagnoli, Cristini (dall’82’ Chiarello), Bruno, Dalla Bona, Margiotta (dal 92′ Galuppini).
A disposizione: Ziglioni, Solini, Chiarello, Caporali, Malagò, Bardelloni, Galuppini. All. Michele Marcolini.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (104)

Arbitro: Andrea Morreale di Roma 1.

Ammoniti: 27′ Quintavalla (RV), 65′ Piccinni (RV), 85′ Dalla Bona (RV).

Calci d’angolo: 7-7.

Recupero: 2′ nel primo tempo, 3′ nel secondo tempo.

Spettatori: 1.283 paganti + 764 abbonati.

Alessandria-Real Vicenza 17_12_2015 (110)

Tutti i risultati, la classifica e il calendario del girone A della Lega Pro: cliccare qui