L’Alessandria si arrende a Mantova

Mantova-Alessandria 11_01_2015 (10)

 

È finita 2-0 per i virgiliani. Sono stati Said e Caridi nei primi dodici minuti, a certificare la terza vittoria consecutiva per il Mantova di Ivan Juric, che stende la (ex) capolista Alessandria, reduce da nove risultati utili consecutivi e cinque vittorie esterne filate. Bel gioco e grande ritmo per tutto il primo tempo, nella ripresa il Mantova controlla e non rischia particolarmente.
Said è stato abile a sfruttare l’assist da sinistra di Boniperti e fulminare un Nordi apparso incerto nell’occasione. In assenza della reazione dei Grigi di Mister D’Angelo, alla seconda vera occasione il Mantova raddoppia con Caridi, che ribadisce a rete una respinta del portiere su conclusione ravvicinata di Raggio Garibaldi.

Mantova-Alessandria 11_01_2015 (2)

Nel secondo tempo si vede un’Alessandria un pochino più incisiva, ma sono davvero pochi i pericoli che corre Paleari e quasi sempre su calcio di punizione, con il Mantova di Juric senza problemi a controllare un Orso nel complesso e obiettivamente sceso sul prato del “Martelli” sotto tono.

Mantova-Alessandria 11_01_2015 (6)

La rubrica “Top & Flop” di www.tuttolegapro.com, tra i promossi del match ha individuato Caridi del Mantova e il grigio Riccardo Taddei, ancora lui. Davvero difficile scegliere il migliore dei mantovani. Molto bene il reparto offensivo che ha creato molti problemi, soprattutto in apertura di gara, a quella che era la miglior difesa del campionato. Caridi, oltre alla rete che ha messo al sicuro il risultato, si è distinto con giocate degne della sua esperienza. Insieme a lui sono da citare Said, ed il gioiellino Zammarini che non ha fatto sentire l’assenza di Paro.
Taddei è stato forse l’ultimo ad arrendersi in casa grigia, ma questa volta non è bastato il suo apporto per evitare la sconfitta ad una compagine in giornata-no.

Mantova-Alessandria 11_01_2015 (15)

Il collega Fabrizio Pozzi, sempre per “Top & Flop”, ha redatto il tabellino dei cosiddetti bocciati. Per battere la capolista serviva una prova di grande spessore e il Mantova ha messo in campo corsa, grinta e pressing. L’unico rischio per il tecnico Juiric è che, giocando così, la società possa decidere di… non rinforzare la squadra nel mercato di gennaio. Nessun flop, dunque, tra i padroni di casa.
Il portiere dell’Alessandria Nordi non è certamente l’unico responsabile dell’ insuccesso dei Grigi, dal momento che, soprattutto nella fase iniziale della partita, è stata tutta la squadra a patire l’aggressività degli avversari. Ma in entrambe le segnature, che poi sono state le uniche occasioni in cui è stato chiamato in causa, non è parso sufficientemente reattivo.

Mario Bocchio

Mantova-Alessandria 11_01_2015

IL TABELLINO – Mantova: Paleari, Blaze, Gonzi, Scrosta, Trainotti, Siniscalchi, Zammarini (dal 72′ Di Santantonio), Raggio Garibaldi, Said (dal 90′ Del Bar), Caridi (dal 64′ Zanetti), Boniperti.
A disposizione: Festa, Marchiori, Todisco, Di Santantoni, Fortunato, Del Bar, Zanetti. All. Ivan Juric.

Alessandria: Nordi, Sosa, Terigi, Sabato, Mezavilla, Mora (dal 46′ Scotto), Spighi, Vitofrancesco (dal 74′ Obodo), Marconi, Rantier (dal 54′ Valentini), Taddei.
A disposizione: Poluzzi, Sirri, Scotto, Valentini, Obodo, Nicolao, Ferrani. All. Luca D’Angelo.

Arbitro: Cifelli di Campobasso.

Reti: 2′ Said (M), 12′ Caridi (M).

Ammoniti: 19′ Vitofrancesco (A), 21′ Mezavilla (A), 31′ Trainotti (M).

Calci d’angolo: 1-3.

Tutti i risultati, la classifica e il calendario del girone A della Lega Pro: cliccare qui

Le fotografie sono tratte dal profilo Facebook dell’Alessandria Calcio e sono di Serena Russello.