Archivio mensile:Febbraio 2019

Continua il duello a distanza tra Pro Vercelli e Piacenza. Della pagliacciata Cuneo-Pro Piacenza non vogliamo parlare

Pontedera-Pro Vercelli 0-2 (foto La Nazione)

Il duello Pro Vercelli – Piacenza continua. Come continua la “virtualità” del primato in classifica per la Virtus Entella. Questo è quanto emerso dalla ventisettesima giornata del girone A di Serie C .

Piacenza-Pro Patria 1-0 (foto Milani, Piacenza Calcio)

Le due attuali compagini in testa alla classifica hanno vinto entrambe. I piemontesi hanno espugnato il «Mannucci» di Pontedera per 2-0. Vantaggio dei bianchi di mister Grieco con Massimiliano Gatto, bravo a sfruttare un’incomprensione dei difensori centrali Borri e Fontanesi. I toscani provano a reagire, ma al 68′ Mammarella chiude i giochi con una perfetta punizione sulla quale il portiere granata Biggeri non può nulla. Più sofferto il successo degli emiliani, che si aggiudicano il “derby delle centenarie” (entrambe le squadre sono nate nel 1919) con la Pro Patria per 1-0. Partita equilibrata aperta a ogni tipo di risultato e risolta da un’inzuccata di Della Latta su cross di Corradi, entrato pochi minuti prima in campo.

Lucchese-Entella 1-1 (foto La Nazione)

La Virtus Entella si salva in extremis a Lucca. I rossoneri erano infatti passati in vantaggio al 6′ con un colpo di testa di De Vito su punizione di Lombardo. Nella ripresa, i liguri attaccano a testa bassa ma la loro enfasi sembra terminare al 79′ quando Pellizzer viene espulso. Nonostante l’inferiorità numerica, all’ultimo minuto di recupero, Mota Carvalho corregge un cross di Currarino e regala il prezioso pareggio agli uomini di Boscaglia.

Albissola-Arezzo 1-2 (foto
Leggi >

Il presidente Di Masi in sala stampa: l’analisi che ha preceduto l’esonero di D’Agostino



Dopo la sconfitta casalinga contro l’Arzachena, il presidente Luca Di Masi è stato l’unico dell’Alessandria a incontrare i giornalisti.

Non ho molto da dire ma era giusto venissi io a parlare dopo questo scempio. Mi prendo tutte le responsabilità, sono molto deluso. Non sono un presidente che esonera l’allenatore in conferenza stampa, prima voglio parlare con il tecnico, anche se ci sto pensando. Non parliamo di progetti, di giovani o di vecchi oggi, comunque e purtroppo, non ho visto molti giovani in campo. Ho la certezza che la squadra non è quella che abbiamo visto oggi e le prestazioni non devono essere queste. Se mercoledì scorso (0-0 in casa con l’Olbia, n.d.r.) poteva essere giustificato da un secondo tempo in dieci, oggi la partita non c’è stata ed abbiamo un solo tiro in porta. Ribadisco che mi assumo tutte le responsabilità per questa situazione dalla quale potremo uscire solo tirando fuori le caratteristiche che servono.

La squadra deve dimostrare di non essere quella che ha fatto la prestazione che abbiamo visto oggi. Inguardabile è il minimo che posso dire. Sono sicuro che i ragazzi hanno qualità, ma oggi c’è stato qualcosa di indecente. Mi prenderò 24 ore canoniche prima di parlare con il mister, in settimana abbiamo ragionato su tante cose. Ed era una settimana troppo importante per giocare come abbiamo fatto. Mi sembrava di vedere una partita dei primi tre mesi del primo anno e quella non era neppure la mia squadra. Oggi eravamo senza idee, con undici Leggi >

I Grigi perdono in casa contro l’Arzachena e salutano Mister D’Agostino

Alessandria-Arzachena 0-1 (foto La Stampa)

L’Arzachena ha ragione dell’Alessandria per 1-0, grazie alla rete realizzata al 33′ da Sanna. Da segnalare l’inferiorità numerica con cui i Grigi chiudono la gara per il rosso a Santini (doppia ammonizione) al 20′ della ripresa.

L’Arzachena, formazione che non aveva ancora fatto punti in trasferta, riesce a vincere ad Alessandria. I padroni di casa, totalmente in confusione, hanno mostrato tutti i limiti denotati in tutta la stagione. Questa squadra, in questo momento, non riesce a fare punti, non riesce nemmeno ad impegnare il portiere avversario, cosa successa in troppe gare in questa stagione. Questo, se non  è toccare il fondo, poco ci manca e la salvezza, sembra davvero difficile da conquistare. La squadra sarda dal canto suo, ha realizzato il vantaggio nel primo tempo e l’ha difeso senza problemi fino alla fine. A fine gara in sala stampa, il presidente Di Masi, è infuriato “Dopo questo scempio era giusto venire in sala stampa e parlare. Mi prendo tutte le responsabilità”. Dopo poco più di un’ora, è giunta la notizia: esonerato l’allenatore Gaetano D’Agostino e il suo staff. Già dalle parole del presidente si intuiva che sarebbe stato questo l’epilogo, ora si attende il nome di colui dovrà devitalizzare questa squadra ed allontanarla dalla zona playout.

La rete dei sardi (foto Arzachena Costa Smeralda Calcio)

In sala stampa

https://www.facebook.com/arzachenacostasmeraldacalcio/videos/242523340021242/

Il tabellino

Alessandria-Arzachena 0-1 (0-1)

ALESSANDRIA: 22 Cucchietti, 3 Agostinone, 7 Santini, 9 De Luca, 10 Maltese (55′ Gatto E.), 18 … Leggi >

“L’Orso in diretta”, guarda la replica della puntata di giovedì 14 febbraio 2019

Ospite il giocatore dell’ Alessandria Calcio Erik Panizzi. I commenti dopo la sfida di ieri contro l’ Olbia Calcio e la presentazione della sfida di domenica contro l’ Arzachena Costa Smeralda Calcio. Come sempre altri importanti contributi!

Speciale calcio in Sardegna con la partecipazione di Gigi Piras e Giuseppe Bellini, bandiere del Cagliari Calcio. Ma c’è stata anche la partecipazione dell’ex portiere Giacomo Zunico, proprio per parlare di Il Nobile Calcio di Provincia

Riguarda il video podcast:

Leggi >