Archivio mensile:Marzo 2016

Quei favolosi anni Ottanta (sesta puntata)

1984-85 (4)La “rosa” dell’Alessandria 1984-’85: non c’è già più il tecnico Mari.

 

La delusione per la mancata promozione al termine del torneo 1983-’84 – quando i Grigi sono solo terzi dietro il Livorno e l’Asti – viene digerita con difficoltà. I Calleri non vogliono però rassegnarsi e nel mercato estivo, su scelta del ds Carlo Regalia, riescono ad accaparrarsi il forte difensore Massimo Carrera e quello che sarà destinato a diventare un idolo, l’attaccante Franco Marescalco. Ma ancora una volta alla fine tutti sono delusi.

1984-85 con MariLa foto dell’Alessandria Calcio all’inizio dell’annata 1984-’85. L’allenatore – il terzo seduto da sinistra – è Mari. al centro, il terzo sempre da sinistra, è Teodoro Rino Lorenzo, poi dato in prestito all’Orbassano. Accanto a lui Gregucci con la chioma bionda.

 

Stranamente gli stessi fratelli Calleri non sono amati dalla piazza. La diffidenza della tifoseria è palpabile: la presenza nel consiglio direttivo di due figure di Alessandria come Cerafogli e Iacampo non garantiscono la considerazione che invece i Calleri gradirebbero. Provano con l’assunzione di un direttore sportivo di grande qualità ed esperienza come il citato Regalia e di un allenatore considerato l’astro nascente tra i trainer di terza serie: il romano Alberto Mari. La squadra viene rinforzata con notevole acume: arrivano Massimo Carrera, giovane destinato ad una grande carriera, Marescalco goleador di provata esperienza, CesaroDa Re, Saporito, Marchetti, tutti giocatori di categoria estremamente interessanti ed affidabili.

 

Alcuni dei protagonisti

1984-85 (2) Franco Marescalco.

 

Foto-4Partendo da Leggi >

La storia dei Grigi raccontata attraverso le figurine

corriere dei piccoli 1966--28-05-2013-21-01-44

 

Erano di vario genere, dai soldatini alle figure storiche, dai militari e mezzi moderni a scene di vita agresti e cittadine ad animali e – ovviamente – calciatori. Andavano ritagliate con precisione, accidenti agli angoli acuti! Il “Corriere dei Piccoli” anche noto come Corrierino o CdP, è stato la prima rivista settimanale di fumetti dell’editoria italiana, pubblicata dal 1908 al 1995. Una vera e propria icona per i bambini, dai più piccoli agli adolescenti. Ma anche un motivo per suscitare l’interessa anche degli adulti, proprio grazie anche alle figurine dei calciatori. Quelle che vi proponiamo ritraggono i giocatori dell’Alessandria nella stagione 1966-’67.

È il campionato della grande delusione. L’ingegner Remo Sacco amareggiato per gli eventi della stagione precedente, è deciso a tentare il colpo, vuole assolutamente la A. Purtroppo finisce per avere la … C! Come trainer assume Ettore Puricelli, nome illustre ed elemento esperto, mentre a completare l’undici smembrato dalle cessioni giungono elementi di chiara fama e di ottime capacità come Colautti, Gualtieri, Magistrelli e Ferretti. I portieri che risulteranno essere determinanti con le loro incredibili papere, sono Patregnani e Centini. Dopo un inizio sfolgorante conpareggio a Pisa e vittoria per 4-1 sul forte Palermo, la squadra comincia a balbettare, la difesa fa acqua da tutte le parti, Ferretti dimostra i suoi limiti nel ruolo di libero, i portieri come già detto non sono all’altezza del compito, l’undici vanta tra le sue … Leggi >

I Grigi in punta di matita

Vignetta Gregucci e Loviso

 

Il disegnatore Carlo Dossola – già collaboratore de “Il Piccolo” nella prima metà degli anni Ottanta – è ritornato a proporre per Museo Grigio la sua arguta satira. Ha assistito alla partita Alessandria-Cittadella, osservando che quando nella ripresa è entrato in campo Massimo Loviso, la squadra ha cambiato volto, andando vicina al pareggio. Lo stesso centrocampista aveva messo a segno la rete grigia con una magistrale punizione. Cogliendo il disappunto dei tifosi per le scelte di Mister Gregucci, che hanno escluso tantissime volte l’ex regista di Bologna e Torino dall’undici titolare, Dossola ci propone questa bella vignetta. Nessun intento irriverente, mancherebbe altro!
Intervenuto a “Diretta Sport Martedì” – la trasmissione settimanale di Radiogold dedicata ai GrigiLoviso ha dichiarato: “Se il Mister dice che devo aumentare i ritmi e che devo fare un diverso tipo di gioco io sono a disposizione. Sono pronto a velocizzare ancor di più il gioco per farmi dare più palloni possibili e smistarli alle punte. Mi metterò sotto per aumentare i ritmi e giocare ancora di più. Perchè giocatori di esperienza come me o Morero stanno giocando poco? Il Mister ha grande personalità e carattere. Dobbiamo rispettare le sue scelte”. Bravo, umile e astuto Loviso!

Mario Bocchio

Articoli correlati

I Grigi in punta di matita (1)

 … Leggi >

A Busto Arsizio contestazione o chiarimento?

Contestazione BustoArsizioUna fase della contestazione (o chiarimento?). Fotografia tratta da www.ilpiccolo.net

 

Il minimo. L’Alessandria vince di misura contro il fanalino di coda Pro Patria, fatica e non convince. I Tigrotti avrebbero addirittura potuto pareggiare, e onestamente non avrebbero rubato nulla.
Alla fine, i tifosi grigi accorsi allo stadio “Speroni” di Busto Arsizio, hanno decisamente puntato il dito contro i giocatori in maglia grigia. C’è stato un vibrato confronto con alcuni giocatori, soprattutto con Santiago Morero.

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (1)

Per spiegare i dettagli facciamo riferimento alla cronaca della collega Mimma Caligaris de “Il Piccolo”.
“E a chi gli fa notare (a Morero, N.d.R.) che una prestazione come quella di oggi, a tratti imbarazzante, non è ciò che può garantire i playoff, anzi rischia di metterli in forte dubbio, il centrale risponde che questi Grigi, i Grigi contestati, sono gli stessi della cavalcata in Tim Cup, sempre applauditi e osannati”.
La tifoseria grigia è passionale ma molto esigente, lo si sa. È sempre stato così. Hanno l’effetto di u macigno le parole dello storico “Capo Mario”, Mario Di Cianni: “Onorate la maglia. Lo dovete ad un pubblico che vi ha dato amore incondizionato sempre”.

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (8)

In sala stampa, sempre secondo la cronaca della Caligaris, Mister Gegucci ha voluto buttare acqua sul fuoco: “Contestazione? No, per nulla. Solo uno scambio di idee con la tifoseria. Se dicessi che c’è l’entusiasmo di qualche settimana fa non sarei sincero. E siccome continuo a considerarmi una persona Leggi >

I Grigi vincono, ma i tifosi contestano

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (5)

 

Vittoria importante per l’Alessandria che nella trasferta di Busto Arsizio passa di misura sul campo della Pro Patria. Decisiva la rete di Marconi, che regala una vittoria ai Grigi che tengono il passo delle altre pretendenti ad un posto playoff, tutte vincenti tranne il Pavia, uscito sconfitto dalla trasferta sul campo del Renate.

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (6)

I ragazzi di Mister Gregucci non hanno però entusiasmato, tanto che alla fine hanno avuto un confronto con toni accesi con una parte di tifosi, per nulla contenti dal gioco che stanno esprimendo i Grigi.

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (11)

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (2)

L’Alessandria doveva vincere. La Pro Patria (teoricamente) pure. Ne è venuta fuori una gara a tinte forti solo nel finale quando i Tigrotti hanno sfiorato a ripetizione il pari che avrebbero decisamente meritato. Ha deciso l’incornata di Marconi dopo pochi minuti.

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (12)

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (4)

L’attaccante bustocco Santana e il portiere grigio Vannucchi sugli scudi. L’allenatore della Pro Mastropasqua ha perso Sampietro e D’Alessandro ed è stato costretto a recuperare Jidayi davanti alla difesa.

PRO PATRIA-ALESSANDRIA 2016 (3)

Dall’altra parte Gregucci ha avuto il solito sontuoso imbarazzo della scelta. Out Sosa per squalifica è stato Morero a far coppia con Mezavilla, poi infortunatosi per un colpo al naso. Gregucci ha puntato sulla regia di Loviso, in campo sin dal primo minuto, e in attacco l’ariete Marconi è stato preferito a Bocalon, diffidato, preservandolo così in vista del delicatissimo incontro di giovedì al “Moccagatta” contro il Pordenone – reduce dalla vittoria per 2-1 contro il Padova – terzo in … Leggi >