Archivio mensile:Luglio 2015

Grigi, buono anche il secondo test

alessandriaunion1

 

È terminata nella serata di giovedì 23 luglio la seconda delle tre amichevoli dell’Alessandria Calcio disputata al campo sportivo di Bardonecchia davanti al Palazzo delle Feste. Dopo la vittoria per 4-0 ai danni della Rappresentativa della Valle di Susa, questa volta i Grigi allenati da Giuseppe Scienza trionfano per 5-2 contro la Union Susa, in un match giocato prevalentemente sul piano atletico e fisico. Sorprendentemente al quinto minuto la Union Susa crea un’ottima occasione da rete con Mazzone ma il suo tiro viene respinto da una spettacolare deviazione del portiere Nordi. Da lì in avanti bisogna aspettare il quarto d’ora di gioco per vedere la prima rete dell’incontro.


A siglarla è Loviso direttamente su calcio di punizione con un tiro che s’infila nel sette dove il portiere Miceli non può assolutamente arrivarci. Due minuti per festeggiare e mantenere il vantaggio per l’Alessandria e la compagine valsusina incredibilmente perviene al pareggio sempre con Mazzone ma questa volta su calcio di rigore dopo un fallo avvenuto nettamente in area alessandrina e che l’arbitro Ancora di Torino non ha avuto esitazioni a indicare il dischetto dagli undici metri.

 

A questo punto la partita si faceva un po’ in salita per i Grigi e la Union Susa controllava molto bene il campo sotto gli attenti ordini dettati in panchina dall’allenatore Falco. Alla mezz’ora esatta Boniperti porta nuovamente in vantaggio l’Alessandria e due minuti dopo Fischnaller realizza il terzo goal con la quale si conclude il primo tempo. … Leggi >

Bruno Garzena, “Il falco” di Venaria: Ghiggia la sua bestia nera

Grigi e Garzenal’Alessandria nel campionato 1953-’54 di serie B. In piedi da sinistra: Bagliani, Lerici, Bussetti, Garzena, Ravera, Masperi. Accosciati: Amateis, Mirabelli, Giraudo, Bey, Tuberosa.

 

Bruno Garzena, nato a Venaria Reale il 2 febbraio 1933, giocò nel ruolo di difensore. Terzino sinistro, soprannominato dai tifosi “Il falco”, crebbe nelle giovanili della Juventus; dopo una stagione all’Alessandria, 1953-‘54 in serie B, entrò a far parte della prima squadra bianconera, vestendone le maglia per sei stagioni consecutive. Garzena figurinaSoffriva il romanista Alcides Ghiggia, l’oriundo italo-uruguaiano Campione del mondo nel 1950, appena scomparso.Ghiggia È stato l’ultimo protagonista del celebre “Maracanazo”, quando un intero Paese – il Brasile -, sprofondò nella disperazione.
Con la Juve, Garzena vinse due scudetti e due Coppe Italia. Il 23 marzo 1958 esordì in Nazionale maggiore, a Vienna, in una gara contro l’Austria; quella rimase l’unica sua presenza in maglia azzurra. Nel 1960 fu ingaggiato dal Lanerossi Vicenza; fece ritorno alla Juventus nella deludente stagione 1961-‘62. Successivamente vestì le maglie di Modena e Napoli. Nel suo palmarès figurano due campionati italiani (Juventus, 1957-‘58 e 1959-‘60) e due Coppe Italia (Juventus, 1958-‘59 e 1959-‘60).

Mario BocchioLeggi >

L’Alessandria a Bardonecchia batte la rappresentativa della Val di Susa

Prima amichevole Alessandria (3)

 

Nella serata di domenica 19 luglio si é conclusa a Bardonecchia la prima delle tre amichevoli dell’ Alessandria Calcio 1912 che si é svolta presso il campo sportivo vicino al Palazzo delle Feste contro la Rappresentativa della Valle di Susa.Prima amichevole Alessandria
È stato un incontro che ha visto la vittoria dei Grigi allenati da Giuseppe Scienza per 4-0. Il primo tempo ha visto subito l’Alessandria andare avanti alla ricerca del primo goal ma il portiere valsusino Dal Buoni é stato molto attento a respingere una conclusione molto insidiosa.
Poi fino al quarto d’ora tutte e due le squadre hanno lottato prevalentemente a centrocampo ma al 17’ è arrivato il primo goal dell’incontro con Bocalon che poi ha raddoppiato cinque minuti dopo. Sembrava l’inizio di una goleada ma i valsusini non si sono affatto disuniti e minuto dopo minuto hanno lottato su ogni pallone dimostrando di avere un’ottima condizione.

Prima amichevole Alessandria (2)

Filippo Boniperti, nipote dell’ex calciatore e presidente della Juventus Giampiero, ha portato l’Alessandria sul 3-0 al 28’ e su quel punteggio si è concluso il primo tempo. Nella ripresa si é ripartiti con i Grigi nuovamente in attacco alla ricerca del poker ma che è arrivato soltanto nel finale di partita con Marcon al minuto 88.


Tutto sommato è stato un risultato non disprezzabile per i ragazzi allenati da Nino Ollio che per tutti i 90 minuti di gioco hanno disputato una buona partita contro un avversario decisamente superiore. Le prossime partite dell’Alessandria che si disputeranno al … Leggi >

Vogliamo vincere!

Exif_JPEG_PICTURE

 

Vi proponiamo il servizio di Massimo Taggiasco su Hurrà Grigi,  che ha seguito la presentazione della nuova squadra dell’ Alessandria Calcio.

Siamo partiti alla grande! La nuova Alessandria Calcio è stata presentata giovedì 16 luglio, in una piazza Marconi straboccante di tifosi entusiasti, al termine di una giornata in cui tutta la città si è stretta intorno alla squadra. Altro che alessandrini chiusi e insensibili: se qualcuno lavora bene, la città risponde, si apre, vive di passioni, quelle giuste. C’è grande ottimismo, ma dobbiamo, come sempre, restare coi piedi per terra, memori di come sia andato a finire lo scorso campionato. Se, però, nell’estate 2014 nessuno ci considerava tra i favoriti, adesso per molti tra gli addetti ai lavori siamo la squadra da battere. È un’Alessandria che vorrà proporre gioco, segnare, fare paura agli avversari: sono arrivati i giocatori ed il mister giusto per questo “credo” calcistico. Abbiamo conosciuto anche le nuove maglie, ispirate a quelle della stagione 1976-’77, con una riga verticale binco-rossa. Dettagli.

Presentazione (1)

Adesso tutti a Bardonecchia per il ritiro estivo, in attesa di vedere all’opera la squadra, prima in Coppa Italia e poi in campionato, si presume ai primi di settembre, calcio scommesse permettendo. E’ iniziata la campagna abbonamenti: mai come in questa stagione è obbligatorio essere tutti presenti. Siamo certi che ci divertiremo. Il presidente Di Masi, vero artefice e protagonista di questo nostro sogno, ha dimostrato anche ieri sera la sua anima di presidente tifoso saltando e guidando i cori da un … Leggi >

Il primo giorno di scuola

Primo giorno

 

Il nuovo Mister Giuseppe Scienza non nasconde la propria soddisfazione per la prima giornata di lavoro alla guida dell’Alessandria, che ha una data precisa, mercoledì 15 luglio 2015.
“Sono i primi momenti in cui stiamo insieme e fare gruppo da subito è fondamentale per trovare l’intesa che serve…” le sue parole.
Come è strutturato il lavoro di questi giorni?: “Lavoreremo nel pomeriggio, cercando di mettere a fuoco concetti tecnici e tattici che poi dovranno ispirare il nostro cammino. E questo sarà possibile introducendo gradatamente sempre qualcosa in più nelle esercitazioni che andremo a fare. In questo momento, un lavoro di questo tipo mi serve per capire i ragazzi e per conoscerli meglio, anche se so di avere a disposizione un gruppo evoluto e di qualità, a cui è possibile chiedere molto. Dobbiamo solo crescere collettivamente, lavorando con umiltà. Abbiamo potenzialità enormi che potranno diventare valori importanti se tutti lavoreremo nella stessa direzione. Abbiamo obiettivi importanti perchè siamo un gruppo forte, non possiamo nasconderci, e dobbiamo mantenere queste attese. Sotto questo profilo la società ha fatto un grande mercato, muovendosi in maniera oculata e tempestiva. Adesso tocca a noi andare in campo e far vedere di che pasta siamo fatti“.

Primo giorno (1)

 

Chi parte

Dopo aver ampiamente parlato dei nuovi acquisti, spendiamo alcune parole per dire di coloro che si sono spogliati della gloriosa maglia grigia.
Il Pro Piacenza ha concluso l’ingaggio dell’attaccante esterno francese Julien Rantier, svincolatosi dai Grigi, dove ha giocato negli ultimi … Leggi >