Archivio della categoria: News

Pro Vercelli e JuveU23 avanti a tutta

Il Como si riprende la vetta solitaria

Pro Vercelli-Grosseto 3-0 (foto “La Nazione”)

Vittoria esterna per la Juventus Under 23: la squadra allenata da Lamberto Zauli si è imposta al Città di Gorgonzola sull’Albinoleffe con il punteggio di tre reti a zero nella gara valida per la ventiquattresima giornata del Girone A di Serie C. Già nella prima frazione la gara si indirizza a favore dei bianconeri, che passano in vantaggio al 9′ con un insidioso tiro-cross di Correia, e raddoppiano al 32′ con Dragusin, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 7′ dela ripresa il tris: Correia tocca per Ranocchia che mira al secondo palo, palla in rete e 0-3. All’8′ viene anche annullata una marcatura a Brighenti, per offside. Con questa vittoria la Juventus Under 23 si porta a quota 39 punti in classifica: restano 33 invece quelli all’attivo dei seriani. Nessun gol tra Alessandria e Giana Erminio: finisce 0-0, grigi a 39 punti, Giana terzultima a 21. Al Pontedera basta la rete di Caponi per avere la meglio sul Novara: 36 punti per i toscani. Costantino, Rolando e Della Morte trascinano la Pro Vercelli a una bella vittoria sul Grosseto: 3-0, le bianche casacche accorciano su Como e Renate. Spettacolare 3-3 tra Livorno e Olbia: Castellano e Bussaglia aprono per i labronici, Udoh e Ragatzu pareggiano per i sardi, poi Ladinetti sigla il sorpasso. In pieno recupero, Dubickas premia lo sforzo degli amaranto, ora penultimi a 18 punti, cinque in meno … Leggi >

Alessandria, tre traverse ma non solo

Alessandria-Giana Ermio 0-0, capitan Alessandro Gazzi (foto © Matteo Serra)

Tre legni colpiti dai Grigi che gridano vendetta ancor ora. Se fosse per questo si potrebbe parlare solo di sfortuna, ma invece c’è dell’altro in Alessandria-Giana Erminio. C’è che la squadra di patron Luca Di Masi ha giocato dal 37’ del primo tempo in superiorità numerica. C’è che l’Alessandria ha avuto l’occasione del vantaggio su calcio di rigore ma Acerbis, portiere non certo più “di primo pelo” ha fatto valere l’esperienza su di un Corazza che il penalty lo ha calciato con troppa sufficienza… e così la frittata è fatta. Poteva essere un risultato rotondo contro un’avversaria sulla carta inferiore, ma come nelle scorse settimane è l’Alessandria a leccarsi le ferite e recriminare.

Finisce zero a zero. La squadra grigia racimola un misero pareggio, Mister Longo non ha più voce a fine partita e la classifica non può sempre aspettare i Grigi. L’Alessandria ha fatto la solita fatica a calarsi nella parte. Gioco prevedibile con il modulo di sempre, cui sono cambiati gli interpreti, in tutti i reparti, sia per infortunio che per squalifica cui si è aggiunto Bruccini per un risentimento in fase di rifinitura.

Avrebbero potuto essere le giocate individuali a fare la differenza contro una Giana da rispettare, ma da non temere, e che ha fatto la sua parte ergendo le classiche barricate … Leggi >

Ciao Bamba! Ci salutiamo così

Nando Gorrino ai tempi dell’Albese

Ieri, martedì 9 febbraio, a causa di un malore, è improvvisamente scomparso ad Alba Fernando (per tutti Nando) Gorrino, ex calciatore grigio. Nato ad Alessandria il 3 aprile 1947 e cresciuto nel vivaio dell’Orso, aveva esordito in Serie B il 13 giugno 1965 nella partita persa a Trieste per 3-1. L’allora mister Aristide Coscia lo aveva schierato nel ruolo di interno destro. Nella stessa gara fecero la prima apparizione anche lo sfortunato centravanti Luciano Eco ed il portiere Marcello Violo.

I Grigi 1963-’64. Tutta la rosa in ritiro a Salice Terme. In piedi da sinistra: Vitali, Mognon, Rapetti, Carlini, Melideo, Nobili, Oldani, Bettini Renzo, Di Cristoforo, Soncini, Migliavacca. In basso da sinistra: Sogliano, Poppi, Violo, Ragonesi, Cocito, Drago, Sala, Stradella, Gorrino, Sacchi, Cardillo

Gorrino, detto Bamba per la sua andatura caracollante, rimase ai Grigi per altre due stagioni giocando altre nove partite tra i cadetti.  Ceduto alla Mestrina dopo la retrocessione dei Grigi in C, passò poi al Legnano.

La rimpatriata di ex giocatori dell’Alessandria promossa da Museo Grigio. Nella foto si riconoscono Santino Ciceri, Ciccio Marescalco, Nando Gorrino, Gigi Manueli, Sergio Notarnicola, Anselmo Giorcelli, Mario Bocchio, Arrigo Dolso e Toni Colombo

La parte più importante della sua carriera la trascorse all’Albese dove fu il protagonista della splendida stagione che culminò con la promozione in Serie C. Si stabilì ad Alba, insegnò in un istituto professionale e si dedicò all’allevamento dei giovani calciatori lavorando per un ventennio nella stessa Albese e in altre società … Leggi >

Al Lecco il derby contro il Como. Juve U23 travolgente

Lecco-Como 4-0 (foto LeccoChannel)

Il derby piemontese se lo aggiudica il NovaraAlessandria battuta 2-1 grazie alle reti di Lanini e Schiavi, intervallate dal momentaneo pari di Arrighini. Vero e proprio show della Juve U23 che spazza via il Livorno con un clamoroso 6-0: doppietta di Brighenti, poi Marques, Correia, Compagnon e il neo acquisto Pecorino. Vittoria importante dell’Albinoleffe che supera 1-0 in trasferta la Giana Erminio (in dieci nel primo tempo per l’espulsione di Ferrario) grazie alla rete di Gusu. Grosseto e Pergolettese fanno 2-2: ai lombardi non basta la doppietta di Morello, a cui rispondono colpo su colpo i gol di Cretella e Moscati. Il Renate, che chiude con l’espulsione di Ranieri nel finale, non va oltre lo 0-0 casalingo con il Pontedera. Colpaccio della Pro Patria che si impone 2-1 in casa della Pistoiese: ospiti avanti con Bertoni e Brignoli, nel finale accorcia Cerretelli. La Pro Vercelli non va oltre lo 0-0 in casa della Lucchese nonostante l’inferiorità numerica dei rossoneri (espulso Solcia) ad inizio ripresa. Termina 1-1 tra Piacenza e Carrarese: i toscani vanno in vantaggio con Marilungo poco dopo l’espulsione tra i padroni di casa di Simonetti, ma Lamesta a 4′ dal termine riacciuffa l’insperato pareggio. Poker del Lecco sul Como: la goleada si apre con l’autorete di Crescenzi, poi Mangni, Capogna e Mastroianno rimpinguano il bottino. Il Como resta comunque in testa a pari merito con il Renate, mentre il Lecco sale al sesto posto.… Leggi >

Il Novara si aggiudica il derby e ferma la rincorsa dei Grigi

Novara-Alessandria 2-1, Matteo Rubin (foto Novara Calcio)

Il centesimo derby tra Novara ed Alessandria (53° in casa novarese) tra campionato e coppa, si chiude con il successo dei padroni di casa che scacciano momentaneamente la crisi fermando la rincorsa alla vetta della classifica della squadra di Moreno Longo. Una partita vibrante e “ruvida”, ad onorare lo storico confronto tra azzurri e Grigi, con il Novara bravo a gestire la reazione ospite dopo il secondo vantaggio. Sei ammoniti e due espulsi (uno dalla panchina) sono il biglietto da visita di un match mai banale. L’Alessandria, colpita nell’orgoglio, ha reagito da squadra compatta e solida dopo i gol subiti ottenendo solamente però la rete del primo pari. Lanni, portiere di casa, è stato bravo a negare a Prestia il pareggio.

Novara-Alessandria 2-1, il rigore trasformato dagli azzurri (foto Novara Calcio)

Gli errori sottoporta dei Grigi hanno fatto il resto. Se in casa Novara il risultato ottenuto porta più tranquillità nello spogliatoio, per i Grigi lo stop del Piola fa da contrappeso ad una squadra che ha mostrato le proprie potenzialità a tratti, finendo in ottimale condizione fisica ma con il risultato a sfavore e con la recriminazione che si sarebbe potuto e dovuto fare di più. Primo tempo giocato meglio dai padroni di casa trascinati da Schiavi, Collodel e da un superlativo Lanini che porta in vantaggio il Novara al 19’ di testa su perfetto assist dalla sinistra di Cagnano. In precedenza ci avevano provato lo stesso Lanini (3’) per … Leggi >